14 giugno 2021
Aggiornato 05:00
Ci sarà una sanità più sicura

Gran Bretagna, nel 2017 le donne medico saranno più numerose dei maschi

Lo scrive l'edizione online dell'Independent sottolineando che il gentil sesso domina già nella medicina di base, nella pediatria e nelle cure palliative mentre deve ancora combattere per farsi strada nelle specializzazioni più scioviniste come la cardiologia e la chirurgia

LONDRA - Le donne, che da anni ormai assediano la professione medica, tradizionale bastione maschile, nel 2017 supereranno in numero i loro colleghi uomini in Gran Bretagna. Lo scrive l'edizione online dell'Independent sottolineando che il gentil sesso domina già nella medicina di base, nella pediatria e nelle cure palliative mentre deve ancora combattere per farsi strada nelle specializzazioni più scioviniste come la cardiologia e la chirurgia.

Ci sarà una sanità più sicura - Una prospettiva, quella della medicina dominata dalle donne, che, secondo gli addetti ai lavori, presenta degli indubbi vantaggi, prevalentemente in termini di sicurezza, ma che a lungo termine potrebbe avere delle ricadute negative sulla competitività. Maham Khan, dell'Imperial College di Londra, scrive sul British Medical Journal che con un maggior numero di donne con il camice bianco si avrà meno «malasanità». Le donne colpite da provvedimenti disciplinari da parte del General Medical Council per errori commessi nell'esercizio della professione sono in numero nettamente inferiore: negli ultimi otto anni sono state 79 contro ben 490 uomini.
Il Royal College of Phisicians ha espresso delle riserve a fronte del fatto che in un vicino futuro in cui la professione medica si tingerà sempre più di rosa. Le donne, ha affermato in un rapporto, tendono a lavorare part-time e ad interrompere la carriera per dedicarsi alla famiglia, elementi che nuoceranno alla competizione nelle specializzazioni tradizionalmente più maschili come la chirurgia.