19 luglio 2024
Aggiornato 02:30
Germania | Politica

Oskar «il rosso» prepara il ritorno alla politica nazionale

Fonti dello Spiegel online: «Lafontaine si candiderà al Bundestag 2013»

BERLINO - Il suo incarico come capogruppo della Linke nel Parlamento regionale del Saarland, suo Land natale e di cui è stato governatore dal 1985 al 1998, probabilmente non gli basta più: Oskar «il rosso» Lafontaine prepara un ritorno alla vita politica nazionale.

Secondo fonti dello Spiegel online, il politico tedesco 68enne, ex braccio destro del cancelliere Spd Gerhard Schroeder, avrebbe intenzione di ricandidarsi al Bundestag, la camera bassa del Parlamento tedesco, alle prossime elezioni politiche del 2013. E si parla anche - ha precisato il settimanale tedesco nella sua edizione online - di un «incarico di primo piano».

Non è un caso quindi, se la sua agenda, da diverse settimane, è piena di impegni fuori dal Land occidentale tedesco: a inizio settembre è stato visto al congresso della Linke del Nordreno Westfalia, in tv è spesso ospite dei talk show politici (sabato era sulla Ard a discutere di pensioni con la 'ministra' del Lavoro Ursula von der Leyen); sabato è atteso a una riunione dei «compagni» a Berlino.

A marzo scorso, Lafontaine aveva annunciato di avere sconfitto il cancro alla prostata che lo aveva spinto a lasciare la vita politica nazionale un anno prima. In quell'occasione, tuttavia, aveva sottolineato di non volere tornare alla vita politica nazionale. Nel novembre 2009 Lafontaine aveva rivelato di essere malto, deciso di lasciare la presidenza del partito da lui fondato e rimesso il suo incarico di deputato del Bundestag.