16 novembre 2019
Aggiornato 02:30
Pirati somali

Sequestrato peschereccio sudcoreano con 43 persone

L'equipaggio composto in maggioranza da kenyani. Una nave da guerra sudcoreana partecipa alle operazioni di lotta contro la pirateria

SEOUL - Il ministero degli Esteri sudcoreano ha confermato oggi la cattura da parte dei pirati somali di un peschereccio sudcoreano, con 43 persone a bordo. L'imbarcazione, sequestrata il 9 ottobre al largo dell'isola kenyana di Lamu, nell'Oceano indiano, è stata portata in un porto settentrionale delle coste somale, rifugio dei pirati. L'equipaggio è composto in maggioranza da marinai kenyani.
Una nave da guerra sudcoreana partecipa alle operazioni di lotta contro la pirateria, assieme agli Stati uniti, alla Cina e a una ventina di altri Paesi al largo del Corno d'Africa, una zona strategica per la navigazione attraverso il Canale di Suez.