19 giugno 2021
Aggiornato 04:00
Lo scoppio a Middletown

Fino a 50 morti nell'esplosione della centrale

Le immagini della tv locale mostrano una densa coltre di fumo nero sopra l'impianto

NEW YORK - Potrebbero essere morte anche 50 persone nella deflagrazione che ha scosso una centrale elettrica a Middletown, in Connecticut: a dirlo una fonte di un ospedale locale alla Agence France Presse. La deflagrazione è stata fortissima e si è fatta sentire per una quindicina di chilometri intorno all'epicentro: secondo il giornale locale Hartford Courant, La popolazione all'inizio ha pensato si trattasse di un terremoto. Le immagini della tv locale mostrano una densa coltre di fumo nero sopra l'impianto.

«Ci sono corpi dappertutto» ha detto un testimone al quotidiano, si legge sul sito internet. Un altro testimone indica che parecchi corpi potrebbero essere rimasti sotto le macerie. I mezzi di soccorso continuano ad arrivare all'impianto Kleen Energy Systems; i feriti vengono portati in ospedale in elicottero. Secondo la popolazione locale, almeno cento persone erano presenti nell'impianto al momento dell'esplosione. Un altro testimone ha affermato che lo scoppio è avvenuto durante un test dei sistemi di generazione di energia.