19 giugno 2021
Aggiornato 02:00
Summit sul cambiamento climatico al palazzo di Vetro

Ban Ki-Moon: «Fallimento Copenaghen sarebbe ingiustificabile»

Il segretario generale dell'Onu apre il summit a New York

NEW YORK - Un fallimento alla conferenza sul clima di Copenaghen, il prossimo dicembre, sarebbe moralmente ingiustificabile. Lo ha sottolineato il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon aprendo il summit sul cambiamento climatico al palazzo di Vetro.

Ban ha ricordato che, da qui alla conferenza, «i giorni effettivi per i negoziati sono soltanto quindici». Un flop sul clima, ha aggiunto, sarebbe «moralmente ingiustificabile, economicamente miope e politicamente avventato». «Non possiamo seguire questa strada» e perdere «un'occasione migliore di questa» ha sostenuto il diplomatico sudcoreano.