6 aprile 2020
Aggiornato 01:00
Conversazione telefonica con il presidente del Nicaragua Daniel Ortega

E dopo il primo video in tv, Fidel Castro parla in diretta

Complice presidente Nicaragua che ha reso pubblico loro colloquio

MANAGUA - Il «lìder maximo« Fidel Castro è intervenuto per la prima volta in due anni in diretta, ieri sera, in occasione di una conversazione telefonica con il presidente del Nicaragua Daniel Ortega, diffusa dagli altoparlanti nel corso di una cerimonia pubblica a Managua.

«Sono contento di sapere che 44 nicaraguensi si sono diplomati alla Elam (Scuola latino-americana di scienze mediche di Cuba)», ha dichiarato il padre della Rivoluzione cubana del 1959, durante la consegna dei diplomi nella capitale del Nicaragua a 44 medici nicaraguensi che hanno studiato sull'isola comunista.

L'ultimo intervento in diretta di Fidel risale al 14 ottobre 2007, quando parlò per oltre un'ora al telefono con il suo alleato e amico Hugo Chavez, nel programma televisivo condotto dal presidente venezuelano «Alo, presidente», in via eccezionale trasmesso da Cuba.

L'83enne leader cubano non si è più visto in pubblico dalla grave malattia che a fine luglio 2006 lo ha costretto a cedere il potere al fratello Raul, 78 anni. Affinchè il pubblico potesse sentire il colloquio, il presidente Ortega ha messo il telefono sull'altoparlante vicino a un microfono. «Credo che sia una notizia molto buona che voi possiate contare su una grande equipe medica» - ha aggiunto Fidel - all'altezza dei bisogni del Nicaragua».

Domenica la tv cubana aveva diffuso le prime immagini di Fidel Castro in 14 mesi. Nel video il leader mostrava un volto espressivo e visibilmente in buona forma, mentre discuteva animatamente con degli studenti venezuelani ricevuti la sera prima nella sua residenza all'Avana.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal