1 aprile 2020
Aggiornato 07:30
Secondo il quotidiano Al-Qabas

Kuwait, rogo mortale alle nozze: accusata ex moglie dello sposo

Lo rivela la stampa. Bilancio vittime sale a 43 morti

Kuwaitin - Sarebbe stata l'ex moglie dello sposo ad appiccare il fuoco alla tenda dove si festeggiava un matrimonio in Kuwaitin; nel rogo sono morte una quarantina di persone.

Secondo il quotidiano Al-Qabas, l'ex moglie di 23 anni si sarebbe costituta alla polizia ammettendo di aver incendiato la tenda, in cui si trovavano per lo più donne e bambini, per vendicarsi dei «cattivi trattamenti» ricevuti dall'ex marito. La notizia non è stata confermata ufficialmente.

Intanto è salito a 43 il bilancio delle vittime dopo che due donne, ricoverate sabato notte con gravi ustioni, sono morte in ospedale. Non è ancora chiaro se nella tragedia, avvenuta a Jahra, a nord-ovest di Kuwait City, sia morta anche la sposa.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal