24 giugno 2024
Aggiornato 09:30
Trasporto aereo

Miami, atterraggio d'emergenza per aereo Continental: 35 feriti

Dopo violente turbolenze incontrate dopo decollo da Rio

MIAMI - A distanza di circa due mesi dalla tragedia aerea al largo del Brasile un altro aereo è stato costretto a un improvviso atterraggio d'emergenza, negli Stati Uniti, dopo aver incontrato violentissime turbolenze dopo il decollo da Rio de Janeiro, diretto a Houston nel Texas.

La perturbazione che ha colpito questa mattina il volo numero 128 della Continental, con 168 persone a bordo, ha provocato 35 feriti, sette dei quali ricoverati immediatamente negli ospedali locali della Florida, secondo un comunicato della compagnia aerea.

Il velivolo, un Boeing 727, è entrato nella perturbazione sopra Porto Rico attorno alle 4.30 ora locale e ha dovuto modificare la rotta atterrando alle 5.30 a Miami, dove sulla pista erano già pronte le ambulanze e i veicoli di soccorso.

Le turbolenze non sono state dovute a mal tempo o temporali ma a perturbazioni nell'atmosfera presenti nei cieli caraibici che ogni estate vengono colpiti da violenti uragani.I passeggeri rimasti incolumi hanno dovuto attendere diverse ore a bordo dell'aereo e dovrebbero essere portati nelle prossime ore a Houston.

Il maltempo ha colpito anche la città di New York ieri dove decine di voli sono stati rimandati in attesa che i violenti temporali liberassero le piste degli aeroporti cittadini.