12 luglio 2020
Aggiornato 18:00
Cellule staminali

Una nuova via per generare più rapidamente il tessuto osseo

Gli scienziati del Columbia University Medical Center hanno sviluppato una nuova via per far “crescere” ossa e altri tessuti utilizzando linee di cellule staminali combinate non tipicamente

Gli scienziati del Columbia University Medical Center hanno sviluppato una nuova via per far «crescere» ossa e altri tessuti utilizzando linee di cellule staminali combinate non tipicamente.

Per superare gli ostacoli associati comunemente alla fabbricazione di tessuti artificiali, il team di ricercatori della Columbia ha co-trapiantato cellule staminali ematopoietiche e mesenchimali per promuovere la rigenerazione dei tessuti vascolarizzati. Ciò che hanno scoperto è che il tessuto rigenerava nelle ossa più rapidamente che quando i due tipi di cellule staminali venivano usati separatamente.

Si tratta di un nuovo approccio interdisciplinare nel processo di rigenerazione tissutale, i cui risultati sono stati resi noti su Public Libraries of Science. «L’azione sinergica delle cellule mesenchimali ed ematopoietiche – sostiene Jeremy Mao, il coordinatore dello studio – può avere importanti implicazioni per la crescita di muscoli, nervi e organi. Quando sono trapiantate congiuntamente nei topi questi due tipi di cellule, si nota una vascolarizzazione maggiore».