15 novembre 2019
Aggiornato 20:30
Eventi enogastronomici

A Polesine il Pretone di November Porc

Appello ai buongustai: domenica 13 novembre tutti a POLESINE PARMENSE per la seconda “tappa” di NOVEMBER PORC … speriamo ci sia la nebbia! - Sull’argine del Po 400 chili del maxi insaccato che caratterizza la località

PARMA - PIGLY, la mascotte di NOVEMBER PORC …. Speriamo ci sia la nebbia a Polesine Parmense ha bisogno di essere aiutato a «finire» il Pretone che quest’anno sarà di quattro quintali e che domenica 13 novembre verrà levato dall’enorme pentolone e fatto degustare gratuitamente.
Il Pretone è il maxi salume che caratterizza la seconda «tappa» di questa kermesse enogastronomica che è stata realizzata dalla Strada del Culatello di Zibello per valorizzare i «parenti poveri» di Sua Maestà Culatello di Zibello DOP. E così, in ognuna delle domeniche in cui si tiene la «staffetta» fra i quattro borghi della Bassa Parmense, volontari ed esperti massalini (o norcini) preparano dei maxisalumi. A Polesine è il turno del Pretone (un insaccato che molti conoscono anche come Cappello del Prete).
Ma prima di arrivare al momento «magico» c’è tanto altro.

Intanto, DOMENICA 13 NOVEMBRE, alle ore 9 riaprirà il mercato di prodotti alimentari sul Po (si ricorda che questa «tappa» si tiene sull’argine del Grande Fiume caro a Verdi e a Guareschi), dove si potranno acquistare tutti i prodotti tipici del territorio ed anche tante altre delizie provenienti dalle più svariate aree del territorio nazionale. Sarà una «lotta all’ultima prelibatezza»: al Parmigiano reggiano di vacca rossa risponderanno i formaggi di capra della Val Camonica e pecorino sardo aiutati da formaggi bergamaschi, la Mariola e la Spalla Cotta si confronteranno con Lardo di Colonnata, mentre la Torta Sbrisolona se la vedrà con Taralli napoletani, dolci di Cremona. Anolini e Pesce gatto saranno punti di forza delle tipicità della Bassa che attireranno forse di più dei prodotti pugliesi e amalfitani, dell’Alto Adige e della Lunigiana. Il tutto per deliziare di buongustai ed amanti dei prodotti tipici.

Intorno alle ore 12 verrà aperto lo stand gastronomico dove saranno serviti piatti della zona preparati dalle signore del paese, oltre ad altre specialità quali lepre, piedini di maiale con polenta e il «Gran bollito» (bollito di maiale che viene cotto nel pentolone dove si prepara il Pretone).
Alle 15:30 si toglierà poi il gigantesco Pretone dalla pentola (creata sull’argine per l’occasione), i corpulenti uomini del Po eredi dei vecchi Barbùter (Barcaioli) seguendo un preciso rituale solleveranno il pesante salume e una volta accertata la buona riuscita della cottura sarà distribuito gratuitamente a tutti i presenti.
Durante la giornata sarà garantita l’animazione per grandi e per piccini, con artisti di strada e musici, oltre alla presenza del Tiro al Salame, il gioco ufficiale di November Porc. Nel centro del paese già dalla mattinata sarà possibile visitare le bancarelle del Mercato degli hobbisti.

Nonostante …. il «peso» da 4 quintali, PIGLY ricorda che
- Domenica 13 novembre dalla stazione ferroviaria di Parma domenica 6 novembre, alle ore 9:30, partirà il bus navetta (gratuito) per raggiungere POLESINE PARMENSE, con ritorno da Polesine alle ore 17:30.
- Escursioni in carrozza tra il Po e La Campagna della Bassa.
- Collegandosi al sito di November Porc (www.novemberporc.com) clikkando su Mascotte c’è il pulsante per registrarsi e far partire la propria webcam e, quindi, partecipare a «Diventa tu il protagonista di November Porc» con la possibilità di mandare in rete i propri commenti ed opinioni sulla kermesse.
- I ristoratori della Strada del Culatello di Zibello propongono, per tutto novembre, «A tavola con November Porc», menù a prezzo concordato, a base di maiale (meglio prenotare).
- Per chi vuol pernottare, ci sono interessanti pacchetti turistici (1 o 2 giorni) proposti da: Parma Incoming: Tel. 0521/298883; info@parmaincoming.it; www.parmaincoming.it; e Food Valley Travel: Tel. 0521/798515 info@foodvalleytravel.com; www.foodvalleytravel.com.

«November Porc» è organizzato dalla Strada del Culatello di Zibello, con il contributo della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con Assessorato regionale all’Agricoltura, APT Servizi, Provincia di Parma, Comuni di Sissa, Polesine, Zibello, Roccabianca, Camera di Commercio di Parma, Banca Monte Parma.