13 novembre 2019
Aggiornato 23:00
A pochi giorni dal suo debutto a Wall Street

Groupon vende falsi Tissot in Cina, si scusa e risarcisce

Gli orologi erano stati venduti a 79 euro

SHANGHAI - A pochi giorni dal suo debutto a Wall Street, Groupon è stato costretto a scusarsi per aver venduto in Cina falsi orologi Tissot. Il sito web dei gruppi di acquisto si è quindi impegnato a offrire un risarcimento fino a 400 yuan (45 euro), oltre al rimborso integrale dell'acquisto, ai clienti che hanno comprato on line i Tissot che si sono poi rivelati delle copie.

Gli orologi erano stati messi in vendita su Gaopeng.com, sito cinese di Groupon, al prezzo di 690 yuan (79 euro), contro un prezzo normale di 3.500 yuan (400 euro). «Siamo profondamente dispiaciuti per l'imbarazzo causato da questa vicenda ai consumatori», ha scritto il gruppo in un comunicato.

Al suo debutto in Borsa, venerdì scorso, Groupon ha chiuso a 26,11 dollari, registrando un rialzo del 30,55% rispetto al prezzo di collocamento fissato il giorno prima. La spesa per gruppi di acquisto è un vero fenomeno di massa in Cina, che conta oltre mezzo miliardo di utenti.