19 novembre 2019
Aggiornato 19:30
L'evento chiuderà il 3 ottobre

Oktoberfest, la birra non conosce la crisi

Si è aperta a mezzogorno la festa a Monaco di Baviera. Attesi sei milioni di visitatori per la più imponente festa popolare al mondo

MONACO - L'Oktoberfest di Monaco non conosce crisi: sei milioni di turisti sono attesi quest'anno per la tradizionale festa della birra che si è aperta a mezzogiorno a Monaco di Baviera.

Come vuole la tradizione, è stato il borgomastro della città, il Social-democratico Christian Ude, a inaugurare il primo barilotto al grido di O'zapft is (ovvero, in dialetto bavarese, «è aperto«). Quella che viene considerata come la più imponente festa popolare al mondo è oggetto anche di drastiche misure di sicurezza: 220 blocchi di cemento sono stati collocati attorno alle 14 birrerie che ospitano gli eventi (ultima bevuta alle 22.30), mentre la zona è pattugliata da 500 agenti.

La Oktoberfest si chiuderà il 3 ottobre e quest'anno è attesa la presenza - fra le tante celebrità per le quali è tassativo il costume tipico - anche la squadra di calcio del Bayern, che nel 2010 aveva preferito disertare l'abbraccio degli appassionati a causa dei pessimi risultati nella Bunsdesliga.