12 luglio 2020
Aggiornato 18:30
Il 17 e il 18 Settembre 2011

Alla scoperta della Franciacorta con la Cantina Majolini

Un weekend di degustazioni tra arte, musica e sapori per gli appassionati e i turisti curiosi

BRESCIA - Il 17 e il 18 Settembre 2011 le cantine della Franciacorta daranno il benvenuto all’autunno con un weekend di degustazioni tra arte, musica e sapori per gli appassionati e i turisti curiosi.
50 aziende vinicole della Franciacorta, infatti, apriranno le porte agli eno-turisti per condurli alla scoperta dei luoghi più belli e delle tradizioni più antiche di questa terra, attraverso percorsi che non siano solamente enologici.

A questo appuntamento non poteva mancare la Cantina Majolini, tra le più prestigiose dello scenario vinicolo italiano e sempre attenta al terroir unico in cui si inserisce. Nella suggestiva cornice di Ome, Majolini offrirà una visita guidata alla Cantina e un viaggio tra sapori e tradizioni gastronomiche. Per l’occasione, infatti, si terrà una degustazione di Franciacorta accompagnata da un ricco assortimento di formaggi Caprini e dal rarissimo Salume di Capra, prodotti dall’Azienda Agricola Val Persane in provincia di Brescia; dal Culatello DOP di Zibello (stagionato dai 20 ai 24 mesi) allo «Strolghino», il Salame di Culatello della Salumeria Sapori della Bassa, in provincia di Parma.

Tra un assaggio e l’altro si potrà scegliere un bicchiere di Franciacorta Brut dal sapore avvolgente; un Satèn dal profumo intenso; un Pas Dosé con note floreali e di miele; l’Electo, annoverato tra i grandi della Franciacorta, un Rosé Altèra con note fruttate di pesca, fragola e frutti di bosco o un morbido Demì Sec Rosé oppure provare il nuovo Blanc de Noir dal gusto pieno e dal sapore deciso.

Con l’occasione si potranno visitare alcune bellezze storico-paesaggistiche di Ome come il Borgo del Maglio, una fucina antichissima trasformata in Museo Il Maglio Averoldi e Casa Museo Pietro Malossi. Durante la visita, infatti, verranno realizzate delle dimostrazioni per illustrare l’antico mestiere del fabbro e la produzione di lame damasco. Orari: 10-12 e 15-18; ingresso a pagamento.
Oppure potrete scoprire i bellissimi affreschi del ‘500 nel Santuario della Madonna dell’Avello risalente al XV secolo (orari: 9-12 e 14.30-18.00, ingresso libero) o visitare l’Orto Botanico in località Paradis (ingresso libero, visita guidata su prenotazione).

Un fine settimana all’insegna dell’arte, dei piaceri della tavola e, naturalmente, del buon vino!