25 ottobre 2020
Aggiornato 11:30
Winett e Planett - 17- 20 ottobre 2011

Con Planett il turismo di lusso incontra l’enologia a Venezia

La città amata dai divi di Hollywood ospiterà la prima edizione dell’evento dedicato all’enoturismo di alto livello divenendo anche capitale dell’export grazie a Winett

VENEZIA - Sarà la città che ha stregato Johnny Depp, tanto da fargli cercare casa sul Canal Grande, ad ospitare la prima edizione di Planett, evento dedicato all’enoturismo di lusso. La manifestazione in programma il 19 e 20 ottobre al Westin Europa & Regina di Venezia organizzerà 600 meetings tra tour operator esteri che propongono mete italiane, strutture ricettive e cantine che offrono accoglienza di alto livello.

Un incontro dedicato all’enoturismo top che farà conoscere strutture e prodotti di qualità, aprendo così nuove frontiere del turismo. Oltre alle aziende vitivinicole dotate di attività ricettive di alta gamma, Planett è aperto anche ai servizi turistici di eccellenza. La prima edizione dell’evento ideato da Marco Giol si terrà a seguito della già afferma formula di Winett, l’incontro business to business tra produttori e buyers di vino, in programma sempre al Westin Europa & Regina nei due giorni precedenti. Dal 17 al 20 ottobre, Venezia diventa così il punto di riferimento, alternativo alle fiere internazionali, per la promozione dell’export del vino e dell’enoturismo d’eccellenza nazionale. Un doppio incontro, quello di Winett e Planett, che ha un filo conduttore: il vino come eccellenza e portavoce dell’Italia nel mondo. L’obiettivo è quella di ridefinire il concetto di lusso in termini non più solo di «costo» ma di «esperienza» e, in questo senso, il mondo del vino offre da sempre suggestioni uniche, tanto che Planett ha scelto di iniziare a rivolgersi anzitutto a strutture ricettive collegate alle cantine.

Per chi volesse partecipare le selezioni sono ancora aperte. Per informazioni su Winett inviare una mail a info@winett.it e visitare il sito www.winett.it. Per Planett contattare monica@planett.it e visitare il sito www.planett.it.