13 novembre 2019
Aggiornato 18:00
Camera di Commercio

Ravenna: accordo di cooperazione economica con Vukovar (Croazia)

La regione di Vukovar ha grandi potenzialità in termini di risorse idriche e forestali, produzione di frutta e vino

RAVENNA - Una delegazione della Camera di commercio di Ravenna è appena rientrata da Vukovar, nella Croazia orientale, dove si è recata insieme ai rappresentanti di associazioni e imprese cooperative provinciali per firmare un accordo di cooperazione economica con la locale Camera di Commercio.
Vukovar è il capoluogo dell’omonima contea di Vukovar-Srijem, una delle regioni a maggiore vocazione agricola della Croazia, adagiata sulle rive del Danubio, al confine con la Serbia e a pochi chilometri dall’Ungheria.
L’accordo di cooperazione intende fornire da parte delle due Camere di commercio supporto istituzionale e consolidamento a una rete di relazioni economiche avviate da tempo con questa regione croata da parte di un gruppo di cooperative e aziende del settore agricolo della nostra provincia.
La collaborazione in atto ha portato a promuovere la partecipazione congiunta a progetti europei finalizzati allo sviluppo agricolo dei territori della regione croata attraverso l’assistenza tecnica e il know-how delle nostre aziende.

La regione di Vukovar ha grandi potenzialità in termini di risorse idriche e forestali, produzione di frutta e vino, ma sono richieste capacità tecniche e manageriali per migliorare l’organizzazione agricola, la qualità dei prodotti e la commercializzazione.
Importante è anche la possibilità di utilizzare la lavorazione del legno per avviare attività di produzione di energia da biomasse.
Nella regione sono inoltre fortemente incentivati gli investimenti in aree industriali e artigianali con agevolazioni sull’acquisto dei terreni, sgravi fiscali e contributivi per insediamenti imprenditoriali con utilizzo di risorse umane locali.
L’accordo di cooperazione prevede di promuovere lo scambio di tecnici e imprenditori italiani e croati, la partecipazione a progetti europei, la ricerca congiunta nel campo delle bioenergie, lo sviluppo di servizi rivolti all’agricoltura.
Sono attualmente in corso accordi tra aziende ravennati e croate per avviare iniziative imprenditoriali congiunte nel settore irriguo.
La delegazione era guidata dal Vice Presidente della CCIAA Natalino Gigante, dal Direttore dell’Eurosportello Giovanni Casadei Monti e dal Direttore di Confcooperative Ravenna Andrea Pazzi.