29 marzo 2020
Aggiornato 20:30
Apicoltura

Conapi: oggi e domani assemblea dei soci

Oltre all'approvazione del bilancio, verrà eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione. La produzione 2010 si attesta sui 20 mila quintali di miele

BOLOGNA - Si è aperta questo pomeriggio - e proseguirà domani - un'importante assemblea annuale dei soci di Conapi, il consorzio nazionale degli apicoltori, che produce più del 20 per cento del miele italiano e che oggi raggruppa 240 fra cooperative, associazioni e singoli apicoltori di tutta Italia, per una base sociale di oltre mille operatori del settore, dalla Piemonte alla Sicilia.
L'assemblea, infatti, è chiamata non solo ad approvare il bilancio, ma anche a rinnovare i vertici della principale realtà cooperativa dell'apicoltura italiana, che registra un fatturato, per l'esercizio luglio 2009 - giugno 2010, di 11,5 milioni di euro (+9,5% all'esercizio precedente).

PRODUZIONE 2010 - «Per il 2010 stimiamo - afferma il presidente, Diego Pagani, che si ricandida per Consiglio di Amministrazione - un conferimento di miele da parte dei soci di 20 mila quintali, con una flessione di 3 mila quintali rispetto al 2009, che era stata un'annata straordinaria dopo le produzioni dimezzate del 2008. Il calo 2009-2010 è tutto a carico del prodotto convenzionale: il miele biologico infatti resta sostanzialmente stabile in termini quantitativi».
Secondo dati Nielsen, il consumo di miele in Italia è aumentato dell'1% nel periodo giugno 2009-luglio 2010: «in un momento di grande incertezza economica - sottolinea Pagani - è un dato che può essere, a ragione, ritenuto positivo, anche se il mercato del miele presenta non pochi problemi di prezzo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal