11 luglio 2020
Aggiornato 22:30
Internazionalizzazione

Lago Maggiore Casalinghi ospita buyer dall'Est Europa

42 le visite aziendali in programma che vedranno protagoniste 16 imprese del Verbano Cusio Ossola selezionate dai buyer

VERBANIA - 7 operatori del settore casalinghi provenienti da Bulgaria, Lettonia, Georgia, Russia e Ucraina dal 22 al 24 marzo sono nel Verbano Cusio Ossola alla ricerca di nuovi partner. 42 le visite aziendali in programma che vedranno protagoniste 16 imprese del Verbano Cusio Ossola selezionate dai buyer. L'iniziativa è promossa dall'ATS Lago Maggiore Casalinghi attraverso il capofila Fedora Azienda Speciale della Camera di commercio del Verbano Cusio Ossola, le 16 aziende che ne fanno parte, e i partner Unione Industriale, CNA, API, in collaborazione con Provincia del Verbano Cusio Ossola e Centro Estero per l’Internazionalizzazione (Ceipiemonte).

Le aziende arriveranno sul territorio lunedì 22 in giornata e nei due giorni successivi prenderà il via il programma di visite nelle sedi delle 16 aziendeche fanno parte dell'ATS. Lago Maggiore Casalinghi è un marchio che raccoglie l’eccellenza del settore e promuove il distretto sui mercati internazionali valorizzando le caratteristiche di cultura, tradizioni, creatività, lavoro e design della filiera produttiva, certificandone qualità, sicurezza e innovazione. Caratteristiche distintive che fanno dei casalinghi del Verbano Cusio Ossola oggetti di grande richiamo sui mercati esteri, soprattutto nei Paesi dell’Est Europa e in Russia. Altro fattore determinante per la diffusione dei casalinghi piemontesi in Russia e in Est Europa è stato il diffondersi, a partire dalla metà degli anni novanta e non solo nelle grandi metropoli, di supermercati di tipo occidentale, principali canali distributivi di questi prodotti. I centri di grande distribuzione si rivolgono infatti alla fascia di popolazione medio/alta - in costante aumento, anche grazie all’innalzamento dei redditi medi - aspetto che favorisce il prodotto italiano di alta qualità come quello piemontese. Dal punto di vista commerciale, la maggior parte degli ipermercati acquista direttamente dai produttori, nazionali oppure esteri.

Nella delegazione in arrivo spiccano infatti i nomi di 2 catene di supermercati: la georgiana Ibisi e l’ucraina Furshet, la più grande catena di supermercati ucraina e russa Questa missione incoming, completa un programma di attività promozionali seguito di un progetto denominato «Casalinghi del Lago Maggiore» presentato alla regione Piemonte nel mese di febbraio 2009, per lo sviluppo del comparto dei casalinghi in Russia e paesi dell'est. Si è partiti infatti con la realizzazione di una ricerca di mercato sulla cui base si è realizzato del materiale promozionale, è stato pubblicato il sito web in russo www.lagomaggiorecasalinghi.ru, è stata realizzata pubblicità su due riviste russe, lo scorso settembre è stato organizzato un roadshow (a Mosca e San Pietroburgo) con la partecipazione di 13 aziende dell'ATS Lago Maggiore Casalinghi. Inoltre è in corso di realizzazione una ricerca sulle nanotecnologie dei materiali.