10 dicembre 2019
Aggiornato 14:00
Eventi. Lombardia

Artigianato Artistico varesino: il successo è di casa

Designata dalla giuria guidata da Philippe Daverio il vincitore, l’orafo Remo Mondia

VARESE - La Mostra dell’Artigianato Artistico Varesino ha superato quota 4.500. Sono stati così tanti, infatti, i visitatori che nel fine-settimana hanno affollato le sale del Centro Congressi «Ville Ponti». Una conferma dell’interesse con cui si guarda alle opere dei nostri artigiani artisti, ma anche un positivo riscontro alla decisione di dedicare l’edizione di quest’anno al tema della «casa»: il grande pubblico ha così dimostrato di apprezzare le opere di 78 maestri varesini capaci di rendere più accoglienti, eleganti e funzionali le nostre abitazioni.

Il successo ha quindi coronato l’edizione 2009 dell’ormai tradizionale rassegna promossa da Camera di Commercio attraverso la sua azienda speciale Promovarese in collaborazione con Provincia, Comune di Varese, Associazione Artigiani, Cna, Acai e Villa e Collezione Panza del FAI Fondo Ambiente Italiano. Un’attenzione che è stata anche della critica d’arte ufficiale, rappresentata durante la manifestazione varesina da Philippe Daverio: è stato, infatti, il noto divulgatore televisivo a guidare una giuria che ha designato quale migliore opera «Esplosione di Luce», un anello in oro di diamanti bianchi, grigi e neri realizzato da Remo Mondia.

Grande interesse nei visitatori ha, poi, suscitato anche l’ospite speciale di quest’edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico: direttamente dal Museo Archeologico di Varese, gli elementi di una dimora preistorica proveniente dall’Isolino Virginia, il più antico abitato palafitticolo dell’Arco Alpino.

Conclusasi l’esposizione con la giornata di oggi (domenica 25 ottobre, ndr.), la Mostra dell’Artigianato Artistico Varesino avrà un’ideale continuazione nei prossimi mesi. Nel periodo dal 1° novembre al 31 dicembre, ai visitatori della Mostra sarà infatti possibile – grazie a un coupon distribuito all’ingresso – visitare con agevolazioni sul biglietto alcune delle residenze più importanti di Varese, testimonianze dell’«antico vivere»: dal castello di Masnago a Villa Mirabello, Villa Panza e Villa Della Porta Bozzolo. Nel corso del mese di novembre, infine, verrà offerta la possibilità – sempre grazie a un coupon distribuito durante la Mostra – di una visita all’Isolino Virginia guidata da Daria Biancheri, conservatore del Museo Archeologico di Villa Mirabello.