29 gennaio 2020
Aggiornato 10:00
Declino inarrestabile di una delle istituzioni britanniche

In Gb la crisi morde i pub: ne chiudono 52 alla settimana

Troppe tasse, concorrenza della grande distribuzione e no al fumo

LONDRA - Declino inarrestabile di una delle istituzioni britanniche: il pub. Tutta colpa della crisi. La recessione, secondo uno studio sul settore, ha provocato la chiusura di 52 pub ogni settimana, nella prima metà di quest'anno.

Con gravi ricadute, non tanto «culturali» quanto occupazionali: 24mila persone hanno perso il lavoro, secondo i dati della «British Pub & Beer Association«. Il tasso di chiusura dei pub britannici era, alla seconda metà dello scorso anno, di 39 a settimana.

Uno dei motivi, secondo l'associazione, è l'aumento delle tasse sulla birra, ha denunciato David Long, presidente della Bbpa.

Altre ragioni per il declino sono: la birra più economica nei supermercati e il bando al fumo.