19 settembre 2019
Aggiornato 10:00
Relazione annuale Autorità Energia

Cgil: «Bene Ortis su Snam rg e maggiori cessioni gas»

Solari: «rivedere il livello degli incentivi delle fonti rinnovabili a favore delle imprese»

ROMA – Sulla separazione proprietaria di Snam rete gas, della società per gli stoccaggi Stogit, e sull’aumento della quantità di gas ceduto dall’Eni per il cosiddetto ‘gas release’ «ha ragione il presidente dell’Autorità per l’energia, Alessandro Ortis». E’ quanto afferma il segretario confederale della Cgil, Fabrizio Solari, in merito alla relazione annuale del presidente del presidente dell’authority per l’energia.

«Il primo ed urgente provvedimento contro l’operatore dominante nel settore gas - osserva il dirigente della Cgil -, per ridurre i prezzi e per promuovere la concorrenza, è da un lato la immediata separazione proprietaria di Snam rete gas, e della società per gli stoccaggi Stogit e, dall’altro lato, il netto aumento della quantità di gas ceduto dall’Eni per il cosiddetto ‘gas release’, previsto dall’articolo 3 del decreto legge ‘anti crisi’ 78/2009, in corso di discussione dal Parlamento, estendendone i benefici a favore delle piccole e medie imprese e dei consumatori domestici».

«Va, inoltre, accolta - conclude Solari - la sollecitazione del presidente Ortis a rivedere il livello degli incentivi delle fonti rinnovabili a favore delle imprese, per diminuire la rendita oggi implicita, nel meccanismo del conto energia, che rischia di scaricarsi solo su famiglie e piccole e medie imprese».