15 settembre 2019
Aggiornato 22:00
Apertura al pubblico domani, martedì 30 settembre

FS, Milano Centrale: nuova biglietteria e tapis roulant fino ai binari

18 nuovi sportelli di cui uno dedicato ai diversamente abili. 12 tapis roulant sostituiranno le scale mobili

L’apertura è per domani, martedì 30 settembre, quando mancheranno solo 75 giorni all’apertura della linea AV Milano-Bologna. La Stazione Centrale di Milano inizia a svelare il suo nuovo volto, partendo dalla biglietteria. 18 sportelli nuovi di zecca, collocati lungo il nuovo asse pedonale parallelo alla Galleria delle Carrozze, saranno pronti a ricevere i clienti per prenotare il loro biglietto. Uno dei diciotto banchi sarà completamente dedicato ai diversamente abili. 12 nuovi tapis roulant poi, collegheranno le grandi piazze laterali della stazione, Duca d’Aosta e IV Novembre, al piano dei binari, e porteranno i viaggiatori direttamente al treno.

È un passo importante verso il 14 dicembre di quest’anno, giorno in cui la nuova Stazione Centrale verrà consegnata ai cittadini. E ai milioni di viaggiatori che, ogni giorno, vivono questi suggestivi spazi. Così le vecchie casse e le scale mobili dell’atrio centrale andranno in pensione. E lasceranno spazio ad una nuova area di accoglienza per i clienti.

Le Ferrovie dello Stato, in collaborazione con ATM, hanno avviato una campagna informativa per illustrare in modo capillare ed esauriente le novità di Milano Centrale. I nuovi percorsi per il pubblico sono indicati da una specifica segnaletica. Grandi totem e pannelli luminosi guidano ai nuovi percorsi. Fino a domenica 5 ottobre, ogni venti minuti, il Gruppo FS provvederà a diffondere annunci sonori in stazione, in italiano e in inglese. Infine, saranno mobilitate le squadre di assistenza alla clientela che daranno informazioni aggiuntive ai clienti. Informazioni utili anche sul sito www.ferroviedellostato.it, nelle pagine di FSNews, il quotidiano on line del Gruppo FS.
L’obiettivo che Ferrovie sta realizzando è quello di costruire un ponte tra passato e futuro. La consegna della Stazione Centrale è un nuovo tassello che si aggiunge al mosaico di impegni sostenuti dal Gruppo guidato da Mauro Moretti. La riqualificazione di quello che è a tutti gli effetti un monumento storico si inserisce in uno spirito di rinascita urbana. È così che Milano si prepara all’Expo del 2015, ridisegnando l’intero sistema dei trasporti. E dal prossimo 14 dicembre, grazie alla conclusione del nuovo tratto AV, alle FS spunteranno le ali, ci vorrà infatti solo un’ora da Bologna per raggiungere Milano.

È un nuovo traguardo che porterà ad una vera e propria rivoluzione che si concluderà esattamente un anno dopo. Nel dicembre del 2009 verrà completato l’intero reticolo
AV Torino-Milano-Roma-Napoli-Salerno. E dal Colosseo alla Madonnina ci vorranno solo 3 ore.
Il ruolo dei binari nella seconda metropoli italiana sarà fondamentale per rivoluzionare la mobilità delle persone e migliorare la qualità della vita. Entro il 2015 saranno sei le nuove stazioni in città. E Rho Fiera sarà la prima ad essere inaugurata. Già a dicembre di quest’anno verrà aperta provvisoriamente in occasione della Fiera dell’Artigianato. Poi sempre sullo stesso asse verso Nord-Ovest ci sarà Dergano. A Est, Forlanini e Zama e infine a Sud-Ovest Milano Tibaldi e Canottieri. Infine, accanto alle nuove stazioni, in occasione dell’Esposizione Universale, sarà pronto anche il nuovo look di Porta Romana.