11 dicembre 2019
Aggiornato 09:00
Disagi sulle tratte ferroviarie Roma-Bari e Milano-Lecce

Il sottosegretario Mantovano e il Ministro Matteoli incontrano Trenitalia

In due mesi previsto il ripristino della piena funzionalità dei treni e il miglioramento dei servizi

Presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è svolto un incontro tra il sottosegretario all'Interno Mantovano, il Ministro Altero Matteoli, e l’Amministratore delegato di Trenitalia, Mauro Moretti, nel corso del quale sono state dettagliatamente esaminate le cause dei disservizi ferroviari registrati nelle ultime settimane, sia sulla percorrenza da Milano a Lecce, sia sulla Roma – Bari.

«Emerge - ha dichiarato Mantovano - che il problema riguarda più che la velocità della motrice, la qualità della stessa e dei vagoni. Infatti nella gran parte delle occasioni di serio disagio per i passeggeri, quest’ultimo è dipeso dal blocco dell’aria condizionata che ha determinato fermate non previste e ritardi a causa delle alte temperature che impedivano di continuare il percorso».
Trenitalia nell’ammettere senza incertezze l’esistenza del problema, lo ha riferito alla ditta aggiudicatrice dell’appalto relativo alle motrici e alle carrozze. «Per questo, - continua il sottosegretario - d’intesa con il Ministro Matteoli, ha deciso la drastica misura del blocco delle commesse in atto con tale ditta fino a quando la stessa non avrà ripristinato la piena funzionalità dei treni. I tempi previsti perché ciò avvenga sono quantificabili in un paio di mesi».

Nel corso dell'incontro il sottosegretario Mantovano ha reso noto di aver posto all'attenzione dell'Amministratore delegato di Trenitalia Moretti «la questione relativa ai tempi di percorrenza che continuano a essere lunghi, soprattutto sulla Lecce–Roma». A tal riguardo «Trenitalia ha assunto la determinazione di avviare un abbattimento di tali tempi: a partire da dicembre 2008, l’Eurostar 9352 in partenza da Lecce alle 05.39 arriverà a Roma alle 10.59 (5 ore e 20 minuti). La partenza di tale treno da Bari sarà fissata alle ore 07.00 (Bari – Roma in 3 ore e 59 minuti, tempo concorrenziale con quello di un aereo). Da Roma partirà l’Eurostar 9357 alle ore 18.00 per arrivare a Bari alle 21.59 (3 ore e 59 minuti) e a Lecce alle 23.23 (5 ore e 23 minuti). Oltre a Bari, le fermate intermedie saranno Foggia e Caserta».

Se questi treni, che permetteranno di partire e tornare in giornata in treno tra Lecce e Roma, incontreranno il favore dell’utenza, vi è la disponibilità di Trenitalia a considerare la possibilità di adottare i medesimi tempi anche in altre fasce orarie.
«Ringrazio - ha concluso Mantovano - il Ministro Matteoli che, in ore impegnative per la sorte di Alitalia, ha dato il suo importante contributo nell’affrontare la questione. Insieme con l’Ing. Moretti consideriamo l’incontro di oggi il punto di partenza di un confronto che conoscerà periodici aggiornamenti tesi a valutare nel tempo il miglioramento del servizio».