7 dicembre 2022
Aggiornato 15:00
Il 5 e 6 gennaio

Grado, Lignano e Marano Lagunare aspettano la befana ... dal mare

Tornano anche nelle località affacciate sull'Adriatico le tradizioni legate dell'Epifania

FRIULI - Arriva l’Epifania e anche le Befane dal mare, a Grado, Lignano e Marano Lagunare.

Arrivano le Varvuole, le streghe del mare
Ritorna la rievocazione di una leggenda gradese: 'le Varvuole'. Le streghe di mare, arrivano puntuali a Grado ogni 5 gennaio e per sempre arriveranno… Giungono a Grado con le barche di vetro per rapire i bambini e saccheggiare le case. L’unica difesa dei gradesi casoneri è pregare e ungere le maniglie con l’aglio e cospargere le porte di acquasanta. Le Varvuole simboleggiano l’eterna paura del mare (che rappresenta sempre l’incognito) e le scorribande dei pirati Uscocchi, i feroci pirati dalmati (per ragioni storiche). Il loro arrivo è previsto alle 17.30 nel Porto Mandracchio.

La Befana vien dal Mare
Lunedì 6 gennaio, alle 15.30, torna il consueto appuntamento per grandi e piccini: La Befana Vien dal Mare. Alle 15.30, alla Pescaria Vecja di Marano Lagunare, arriveranno le befane a bordo delle imbarcazioni e distribuiranno dolcetti a tutti i bambini. A seguire, alle 16, la tombola con ricchi premi. Per tutti tè e vin brulè.

Befana da a...mare
A Lignano, nell’ambito di Epifania d’amare, l’appuntamento è fissato nel piazzale della Terrazza a Mare, alle 16.30. In programma l'esibizione del Circolo Musicale ‘L. Garzoni’ di Lignano, e tutti potranno gustare il tradizionale dolce dell'Epifania offerto dal locale Gruppo Ana. Alle 17, ecco l'arrivo della Befana (momento a cura della Pro loco di Lignano Sabbiadoro), seguito alle 17.30 dall'accensione della Foghera - Pignarûl a cura del Gruppo Alpini sezione di Lignano Sabbiadoro e della Pro Loco.