17 settembre 2019
Aggiornato 16:22
Cinema

Cinema, più spettatori e incassi nel 2016. I dati Cinetel sono positivi

La classifica dei film italiani più visti. Al primo posto «Quo vado?», grazie alla comicità firmata Checco Zalone

ROMA - Sono positivi i dati del cinema italiano del 2016: i biglietti venduti sono aumentati del 6.06% rispetto al 2015, più di 105 milioni in tutto, e gli incassi sono cresciuti del 3,86%. I dati Cinetel che fotografano lo stato di salute del nostro cinema, presentati a Roma dagli operatori del settore, sono tutti con il segno positivo, e sicuramente il cosiddetto "effetto Zalone" ha avuto il suo peso, visto che solo il suo «Quo vado?» ha incassato più di 65 milioni.

La classifica.
Il re del box office, quindi, è «Quo vado?» toccando la cifra record di 65 milioni di euro.
Secondo nella classifica totale degli incassi un altro film italiano, «Perfetti sconosciuti", di Paolo Genovese.
Al terzo post il film Disney «Alla ricerca di Dory», il sequel del film Alla Ricerca di Nemo con l'amata smemorata pesciolina blu alle prese con una nuova grande avventura. Quarto «Animali fantastici», ma nella top ten la parte del leone la fanno sicuramente gli americani, con sette film su dieci. Al di là degli incassi quest'anno il cinema italiano ha avuto un successo internazionale con «Fuocoammare» di Rosi ed è stato capace di adottare un linguaggio innovativo con «Jeeg Robot» di Mainetti.

Rutelli: è importante migliorare la programmazione.
Il presidente dell'Anica Francesco Rutelli ha sottolineato quali sono i punti critici del sistema, che devono essere ancora superati. «La programmazione del nostro cinema deve essere fatta meglio, ovvero non avere un affollamento eccessivo a Natale e nei primi mesi dell'anno, e poter avere il cinema nelle sale tutto l'anno, anche d'estate. Questo deve essere l'obiettivo di fondo anche con la nuova legge, e il governo vuole farlo e noi lo spingeremo in questo senso, in modo che gli incentivi vadano anche perché il cinema nelle sale lo si possa vivere 12 mesi l'anno».