15 giugno 2021
Aggiornato 17:00
Moda, premi importanti

Alessandro Michele è il miglior stilista del 2015

Da nemmeno un anno alla direzione creativa di Gucci, Alessandro Michele ha già portato le sue rivoluzioni personali nel mondo della moda e i British Fashion Awards 2015 glielo riconoscono a pieni voti

LONDRA - Dopo nemmeno un anno da nuovo direttore creativo di Gucci, per gli inglesi Alessandro Michele è il miglior stilista del 2015. Questo il responso dell'anno secondo i British Fashion Awards 2015, i premi inglesi della moda che consegneranno al designer italiano il prossimo 23 novembre 2015 l'International Designer Award.

La rivoluzione Michele
La sua riflessione in abiti sul concetto di genderless è oggi arrivata persino al dibattito politico italiano, confermando non solo la validità della provocazione ma soprattutto la sua attualità. «Alessandro Michele è un fenomeno per Gucci. La sua estetica così eclettica ha avuto un impatto immediato sulle tendenze globali della moda - ha dichiarato Natalie Massenet, presidente del British Fashion Council a proposito dell'uomo del momento nonché della nuova era di Gucci - In più non ha solo reso il brand e i suoi prodotti desiderabili, ma anche anche rafforzato l'esperienza del retail riportando la magia e il lato giocoso della moda nei negozi del marchio. Questo è un uomo che ha i suoi clienti nel suo cuore e sa come celebrarli». È quasi scontato quanto l'iniezione di creatività e di coraggio di Alessandro Michele abbia spinto tutti, soprattutto nell'ultima fashion week di Milano, a ripensare show, collezioni, strategie e a puntare, un'altra volta ancora, sulla forza e sul rischio di estetiche forti e autorevoli, invece di ripiegare su esperimenti di marketing freddi e senza carattere.

Sfilerà a Londra
A Londra Gucci tornerà anche per la sfilata della Cruise 2017, alias la Pre-collezione donna Primavera Estate 2017, preparando un nuovo check-in nella mappa delle location scelte per le Resort della prossima stagione - vedi Karl Lagerfel con Chanel a Cuba e Nicolas Ghesquière con Louis Vuitton a Rio de Janeiro.