18 gennaio 2020
Aggiornato 06:00
Monte Bianco - Sfida Verticale

Caterina Balivo, parte con Monte Bianco - Sfida Verticale

Caterina è super soddisfatta della sua nuova sfila e racconta della sua nuova fatica professionale ma anche personale. Da lunedì 7 vip scaleranno con lei il tetto d'Europa; il Monte Bianco

MILANO - Caterina Balivo è super soddisfatta e parla del nuovo reality di Rai Due, Monte Bianco: «Un programma che sette, otto anni fa nemmeno avrei pensato di poter fare» spiega, felice di questa sfida professionale che ora la rende orgogliosa per essere arrivata sulla vetta.

Il 9 novembre si parte
La vetta è quella del Monte Bianco, il tetto d’Europa; la sfida professionale, ma anche personale, vinta è quella di essersi cimentata con scarponi, ramponi e ferrate in un programma che per lei è una novità: un adventure show in onda da lunedì 9 novembre in prima serata su Rai Due. Un modo diverso per raccontare la montagna con l'aiuto di guide alpine esperte, la supervisione di uno dei più grandi alpinisti del mondo, Simone Moro, e la simpatia e la tenacia di una partenopea doc nelle vesti di alpinista.

Le critiche del Cai
Le critiche espresse questa estate dal Cai in merito alla trasmissione, in cui sette concorrenti vip si sfidano in prove di alpinismo, sono state «una botta di calore». Con questa battuta la conduttrice Caterina Balivo ha provato a spegnere le polemiche sollevate dal Cai di Piemonte e Valle d'Aosta, che sul programma girato a Courmayeur avevano parlato di «perdita di rispetto per la montagna». E’ ovviamente Moro a rispondere a queste critiche, che assicura che Monte Bianco è stato realizzato in assoluto rispetto dell’ambiente montano, a impatto zero e con la massima attenzione a non modificare in alcun modo territorio.

Vivere la montagna
«Una cosa è vivere la montagna, una cosa è farla e arrampicare. Avevo paura di non farcela con le mie gambe e quindi di rallentare la produzione. Ma me la sono cavata bene» racconta la presentatrice che ormai da anni conosce bene le montagne. Ma per salire in alta montagna non basta. «Conta la testa e l'attenzione, non serve solo la forza» dice Caterina Balivo e spiega: «È per questo che le concorrenti femminili del programma non sono partite svantaggiate rispetto agli uomini. Mi ha stupito vedere, ad esempio, Dayane Mello svegliarsi un’ora prima di tutti gli altri per allenarsi e mantenersi in forma». La modella brasiliana è tra i protagonisti del cast (insieme ad Arisa, Gianluca Zambrotta, Jane Alexander, Stefano Maniscalco, Filippo Facci, Enzo Salvi) che, accompagnati da guide alpine esperte, si sono cimentati con prove di nodi, arrampicata e scalata per conquistare il Monte Bianco.