15 settembre 2019
Aggiornato 22:30
Moda

Apre oggi il Museo del Gioiello

Il museo più luccicante e prezioso d'Europa apre oggi a Vicenza in una location spettacolare: la Basilica Palladiana

VICENZA - Un unico luogo dove poter ammirare le parure di corallo rosa di Paolina Bonaparte, la spilla di diamanti e zaffiri di Renata Tebaldi, la Zip di Van Clift della Duchessa di Windsor, i meravigliosi ori dei Castellani e tanto altro ancora. Ora c'è! Ha aperto al pubblico oggi nella Basilica Palladiana di Vicenza il Museo del Gioiello, allestito da Fiera Vicenza e finanziato con il patrocinio del comune.

LA LOCATION - Primo in Italia ma anche in Europa e tra i pochi nel mondo, il Museo del Gioiello è stato realizzato innanzitutto in una location splendida. Articolato su due livelli, il museo ha al piano terreno l’ingresso, con il bookshop, punto di riferimento culturale che raccoglie testi nazionali ed internazionali sul gioiello. A seguire la sala versatile delle esposizioni temporanee, in cui sono previste mostre dedicate ai preziosi della gioielleria. Il piano superiore,invece è il cuore del Museo e presenta nove sale, ricavate nel cuore della Basilica, cinquecentesco simbolo della città veneta, il Museo riunisce circa 400 pezzi, selezionati in prestigiose collezioni pubbliche e private, per illustrare la storia dei gioielli nel tempo e nelle culture.

BRILLANTEZZE - Uno scrigno delle favole, curato e diretto da Alba Cappellieri, docente di Design del Gioiello al Politecnico di Milano e tra i maggiori esperti nazionali del settore. «Un vero e proprio viaggio nell'universo del gioiello che va da reperti del VII secolo a.C fino alle espressioni più avanzate del design contemporaneo» dichiara Alba Cappellieri e continua: « E' stato pensato come un'esperienza della conoscenza e non come una testimonianza polverosa del passato e presenta il gioiello nelle sue molteplici sfaccettature». Così l'antico si intreccia con il contemporaneo e i capolavori etruschi o neoclassici sono affiancati dai gioielli in 3D printing. Un allestimento inedito, pensato per brillare attraverso nove tematiche: Simbolo, Magia, Funzione, Bellezza, Arte, Moda, Design, Icone e Futuro.

IL PRESIDENTE - «E' certamente un progetto straordinario» dichiara Matteo Marzotto presidente di Fiera Vicenza « che premia e valorizza l'identità culturale di questa regione e il distretto orafo-gioielliero. Fiera di Vicenza rafforza così la propria capacità di creare valore e nel proporsi come innovativo esempio di cross-fertilization tra business, cultura e fashion».