22 luglio 2019
Aggiornato 20:00
Cinema

Denzel Washington il Vendicatore, tra Sergio Leone e Bruno Vespa

Il divo hollywoodiano è arrivato in Italia per presentare il suo nuovo film «The Equalizer - Il vendicatore», diretto da Antoine Fuqua, e ne ha approfittato per gustare i piatti tipici di Trastevere

ROMA - Denzel Washington sbarca in Italia per presentare «The Equalizer - Il vendicatore», pellicola diretta da Antoine Fuqua, nelle sale dal 9 ottobre distribuito da Warner Bros. Qui il divo hollywoodiano interpreta McCall, un ex agente segreto che ha finto la sua morte per vivere una vita tranquilla, ma quando incontra Teri (Chloë Grace Moretz), una ragazza minacciata da una banda di feroci malavitosi russi, cercherà vendetta.

LA TRAMA - Il film si basa sull’omonima serie televisiva degli anni '80, trasmessa in Italia con il titolo «Un Giustiziere a New York». Per il regista Antoine Fuqua, che torna a fare squadra con Washington dopo averlo diretto nella sua interpretazione da premio Oscar in «Training Day», il protagonista si rifà ad alcuni archetipi della filmografia «da giustiziere»: «Ho considerato questo film come un ritorno al passato, sulla scia dei western di Sergio Leone», ha raccontato in conferenza stampa. «C’è un antieroe, in una lotta, tendenzialmente riluttante è restio ad impugnare una pistola, ma quando ha la possibilità di aiutare gli altri, non esita a farlo. Usa tutte le sue abilità a tal fine».

ASSAGGIO DELLA CUCINA ROMANA - Una curiosità? Innamorato del Belpaese, appena arrivato a Roma con tanto di jet privato direttamente da Berlino, Denzel Washington ha voluto sperimentare la cucina a Trastevere dell'Antica Pesa, che già frequenta a New York: il due volte Premio Oscar ha provato tutti i piatti classici della tradizione romana e un menù degustazione preparato ad hoc dallo chef Simone Panella. E dulcis in fundo, un assaggio di «Raccontami», un primitivo di Manduria prodotto niente meno che da Bruno Vespa.