30 marzo 2020
Aggiornato 19:00
Gossip

Francesca De André supersexy: «È il gossip che mi vuole ribelle»

Per il suo esordio musicale la figlia e nipote d'arte ha pensato bene di mostrarsi in un video bollente dove mettere in mostra tutto. Anche se lei si definisce semplicemente se stessa

MILANO - Nipote e figlia d'arte, non ci ha pensato su due volte: ha scelto la musica, la sua grande passione che finalmente è diventata realtà. Esce in questi giorni «Yes Sir, I Can Boogie» di Francesca De André, con tanto di video super bollente in cui la cantante si mostra subito a suo agio senza veli. 24 anni e un passato da modella, Francesca, in arte DE.A., figlia di Cristiano e nipote del grandissimo Fabrizio, ha scelto di lanciarsi nel mondo della musica con una cover versione dance del famoso pezzo degli anni '70 del duo spagnolo Baccara «Yes Sir, I Can Boogie». Il web già la adora, c'è da capire se per il talento artistico o le doti fisiche.

PROVOCANTE IN VERSIONE DANCE «Il brano lo conoscevo già – ha spiegato a Tgcom24 – i miei produttori me l’hanno proposto in una chiave dance, moderna, il progetto mi è piaciuto tantissimo e mi ci sono buttata». Volgare? Niente affatto, ci tiene a precisare. «Malizioso sì, ma già il testo lo è, quindi la lap dance e le movenze sexy sono una conseguenza. E poi ho sempre fatto le mie scelte da sola, e come ai tempi dell’Isola dei Famosi non credo di aver fatto nulla di particolare. È il gossip che mi vuole ribelle, io sono semplicemente me stessa».

«HO STUDIATO SEMPRE TANTO» - Quello di cantare era il suo grande sogno. «Non mi sono improvvisata, ho studiato sempre tanto. Ma per timore, soprattutto per il cognome che porto, ho sempre fatto un passo indietro». Poi la svolta. A spronarla è stato il compagno, Daniele Interrante, che l'ha sempre sempre incoraggiata. Intanto, lei sogna già la carriera internazionale.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal