16 ottobre 2019
Aggiornato 09:00
Personaggio

Povera Priscilla, la moglie di Elvis irriconoscibile dopo il ritocchino

La celebre attrice e moglie del re del rock ha esagerato con il lifting: dei suoi 69 anni neanche l'ombra. Ora sembra una ragazzina alle prime armi

LOS ANGELES - Ecco, in questi casi non si sa se invidiare o commiserare le star. Il risultato del lifting cui si è sottoposta Priscilla Presley, ex moglie del leggendario Elvis, è quantomeno discutibile. La bellissima attrice ormai quasi 70enne è ricorsa alla chirurgia per darsi un volto più giovane. Peccato che il ritocchino le abbia tolto un po' troppi anni: ora Priscilla sembra una 20enne in erba pronta a lanciarsi nel calderone di Hollywood e non un'elegante signora di 69 anni che, per così dire, ha già dato.

DA 70 ANNI A 20 - Proprio qualche giorno fa i paparazzi l'hanno pizzicata in compagnia di un uomo, con zigomo alto e di marmo, labbra carnosissime e contorno occhi immacolato: non una ruga, non una piega, niente di niente, liscia come l'olio. E dire che il celebre volto di «Dallas» e poi della saga de «La pallottola spuntata» era lontano dai riflettori da un bel po'.

L'AMORE CASTO CON ELVIS - Ne è passato di tempo da quando, appena conosciuto, Elvis neanche la sfiorava. Lei stessa racconta nella sua biografia «Elvis and Me» di come lui fosse sì passionale, ma assolutamente integerrimo rispetto al sesso prima del matrimonio. Pare che le avesse detto: «Non sto dicendo che non possiamo fare altre cose. È solo il rapporto vero e proprio. Voglio risparmiarlo». Per paura di essere respinta, lei, «timorosa di non piacergli e di distruggere l'immagine come sua ragazzina», si rassegnò ad una «lunga attesa. Invece di consumare il nostro amore nella solita maniera, iniziò ad insegnarmi altri modi per sedurlo».