15 giugno 2021
Aggiornato 18:00
Metamorfosi al Ghione

Marchioni narra Amore e Psiche

Lo spettacolo è nato da un'idea di Fabrizio Di Fiore, con la voce narrante di Vinicio Marchioni e le coreografie di Milena Mancini.

ROMA - Dopo il successo al cinema e in tv, le serie televisive, tra tutte «Romanzo criminale» con il personaggio del Freddo, e il grande schermo, Vinicio Marchioni ha esordito ieri con la prima di «METAmorfosi», al teatro Ghione a Roma. Lo spettacolo è nato da un'idea di Fabrizio Di Fiore, con la voce narrante di Vinicio Marchioni e le coreografie di Milena Mancini.

Metamorfosi sorprende, perché mentre gli spettatori ascoltano la voce di Vinicio, che racconta la favola di Amore e Psiche in modo sublime, ci si ritrova a gustare l'arte in tutte le sue forme, perchè recitazione, danza, musica e pittura sono un tutt'uno e tutte sono volte a catturare l'attenzione dello spettatore e coinvolgerlo. Non manca la parte sociale, perché mentre si ascolta la favola antica di secoli ma sempre attuale, tre pittori dipingono altrettante tele. Alla fine della serata i dipinti vengono sorteggiati tra chi ha fatto un'offerta e il ricavato delle tre serata sarà devoluto a Save the children, di cui Vinicio Marchioni è il testimonial.

Insomma in questo spettacolo non manca proprio nulla e se proprio dobbiamo trovare una pecca è che si hanno a disposizione solo tre serate,domenica 25 maggio è l'ultima. In sala per la serata di debutto gli amici e colleghi di «Romanzo criminale», serie di grande successo: Riccardo De Filippis, Alessandro Roja, Alessandro Marverti e poi altri artisti di fama tra i quali Giorgio Albertazzi, Pino Insegno, Giordano De Plano.