13 novembre 2019
Aggiornato 18:00
Dopo l'operazione all'anca

Re Juan Carlos torna a casa

E' stato operato il 24 settembre per sostituire la protesi all'anca sinistra impiantata nel novembre 2012, a causa di un'infezione. L'equipe chirurgica diretta dal dottor Miguel Cabanela ha optato per un intervento chirurgico in due fasi, con una prima protesi provvisoria per almeno otto settimane, prima di una seconda operazione che permetterà di inserire una protesi definitiva

MADRID - Il re Juan Carlos di Spagna è stato dimesso stamane dall'ospedale Quiron, una settimana dopo essere stato sottoposto a un intervento chirurgico per un'infezione all'anca. Uscendo dall'ospedale il sovrano, sorridente, ha salutato e ha detto di sentirsi «bene».

TRA 8 SETTIMANE NUOVA OPERAZIONE - Poco prima l'ospedale aveva annunciato la dimissione del re in virtù del «successo del periodo post-operatorio» e della «sufficiente autonomia raggiunta nei movimenti quotidiani». «Durante le prossime settimane, Juan Carlos continuerà la terapia, le visite post-operatorie e il programma di rieducazione», secondo il comunicato dell'ospedale.
Settantacinque anni, Juan Carlos è stato operato il 24 settembre per sostituire la protesi all'anca sinistra impiantata nel novembre 2012, a causa di un'infezione. L'equipe chirurgica diretta dal dottor Miguel Cabanela ha optato per un intervento chirurgico in due fasi, con una prima protesi provvisoria per almeno otto settimane, prima di una seconda operazione che permetterà di inserire una protesi definitiva. Si prevede che il sovrano possa camminare di nuovo non prima di tre mesi e mezzo.