29 maggio 2022
Aggiornato 05:00
Dopo le critiche alla serie TV «Boardwalk Empire»

Scorsese: La Mafia si debella parlandone

Il regista americano Martin Scorsese avrebbe replicato con queste parole all'attacco di Raffaele Lombardo, ex governatore della Regione Sicilia. La controffensiva di Scorsese arriva dal set del film «The Wolf of Wall Street», che il direttore sta attualmente girando a New York con l'attore Leonardo Di Caprio

NEW YORK - «Parlare di mafia e raccontarla rappresenta il modo migliore per debellarla, svelandone i meccanismi e raccontandone le vicende». Secondo la testata online «Nebrodi», il regista americano Martin Scorsese avrebbe replicato con queste parole all'attacco di Raffaele Lombardo, ex governatore della Regione Sicilia. La controffensiva di Scorsese arriva dal set del film «The Wolf of Wall Street», che il direttore sta attualmente girando a New York con l'attore Leonardo Di Caprio.

LE PAROLE DI LOMBARDO - Lombardo si era infatti scagliato contro il regista, di origine italiana, criticando la serie tv «Boardwalk Empire», attualmente in onda su Rai 4. «Nel pieno rispetto della libertà di espressione, e pur riconoscendo la sua grandezza artistica, faccio un appello a Martin Scorsese, la cui serie 'Boardwalk empire' associa di nuovo la Sicilia ai mafiosi, arrecandole un danno d'immagine incalcolabile» aveva detto Lombardo. «Suggerisco a Scorsese, produttore del serial, di ambientare invece in Sicilia, con tutta la sua storia, una produzione sulle tante cose straordinarie che questo popolo è stato in grado di fare, compresa la lotta vincente contro la mala pianta della mafia».

SCORSESE NON NUOVO ALLE POLEMICHE - Il «rimprovero» aveva fatto il giro di giornali e tv e suscitato la disapprovazione di critici, intellettuali e politici. Appunti negativi e conseguenti dibattiti sul tema non sono nuovi per il Premio Oscar del 2007, precedentemente stigmatizzato per film sulla mafia quali «Quei bravi ragazzi», «Mean Street» e «Casinò».

L'AMORE PER LA SICILIA - In un'intervista al britannico «Times» Scorsese aveva inoltre espresso il suo amore per la Sicilia e «simpatia verso tutti coloro che combattono la mafia, siano essi politici, intellettuali o personaggi dello showbiz. Il rilancio della Sicilia - ha detto il regista - passa anche attraverso la gente che vuole realmente lottare contro la mafia».