24 agosto 2019
Aggiornato 05:00
Intervista esclusiva a Marie Claire

Asia Argento: Meglio non arrivare illibate al sì

L'attrice: «Non mi sembra una grande idea! Se poi non ti trovi bene in intimità con tuo marito cosa fai?. Il mio matrimonio ideale? Lo sposo in una bara e la donna con il velo»

MILANO - «Il matrimonio ideale secondo me? Il futuro marito in una bara e la sposa che indossa il velo». Sono le stravaganti rivelazioni di Asia Argento, in un'intervista esclusiva al giornale Marie Claire.

IL MATRIMONIO DELL'AMICO PITTORE - L'attrice, i cui gusti fuori dal comune sono conosciuti al pubblico, ammette che un matrimonio di questo tipo riscontra il suo favore. «Sono stata solo a un matrimonio in vita mia: di un amico pittore. Lui è arrivato dentro una cassa da morto, portato dai suoi migliori amici, e la sposa aveva il velo sollevato da dei nani. È stato assurdo! Sembrava il circo, ma tutto ciò rispecchia bene la mia idea di matrimonio».

IL MIO E' STATO VELOCE - Queste le confessioni in fatto di unioni. «Il mio è stato veloce, solo con i parenti più stretti, senza l'ansia da prestazione che ti dà il pubblico. Molto bello», racconta Asia Argento, testimonial di una linea di abiti da sposa. Poi l'attrice disapprova la scelta di alcune donne come l'atleta Lolo Jones, di «andare in clinica a farsi ricostruire l'imene» e analizzando il tema della verginità dichiara apertamente: «Non mi sembra una grande idea! Se poi non ti trovi bene in intimità con tuo marito cosa fai? Sconsiglio vivamente di arrivare illibate al giorno del sì».