5 aprile 2020
Aggiornato 02:30
Perdite milionarie

Rihanna fa causa ai commercialisti

La nota popstar Rihanna ha fatto causa ai suoi commercialisti (La Berdon LLC), accusandoli di essersi arricchiti a sue spese approfittando della sue scarse competenze in ambito finanziario

NEW YORK - La nota popstar Rihanna ha fatto causa ai suoi commercialisti (La Berdon LLC), accusandoli di essersi arricchiti a sue spese approfittando della sue scarse competenze in ambito finanziario. Il team di avvocati che assiste la celebrità internazionale sostiene che le perdite ammonterebbero a decine di milioni di dollari.

PERDITE PER MILIONI DI DOLLARI - I maggiori danni monetari risalirebbero al periodo tra il 2005 e il 2009 e in particolare ad un «accordo» non equo in base al quale Rihanna avrebbe ceduto alla Berdon LLC il 22% dei proventi del tour «Last Call on Earth» di tre anni fa, in cambio della gestione finanziaria dell'evento. Alla cantante sarebbe così rimasto soltanto il 6% del ricavato dalla vendita dei biglietti.
I legali sostengono inoltre che i commercialisti di La Berdon LLC, ai quali l'artista si era affidata fin dai suoi esordi a 16 anni, avrebbero dispensato una serie di indicazioni poco proficue per le sue finanze, causando appunto perdite per un valore di milioni di dollari.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal