25 febbraio 2024
Aggiornato 12:00
Cinema «donna»

Kate Winslet: Non mi sento un'icona sexy

L'attrice inglese al «Sun»: Sono uguale alla maggioranza delle donne che vediamo per strada. Non ho un seno perfetto e ho le mie curve. Cose normali, piccoli difetti che ha chiunque

LONDRA - «Io icona sexy? In realtà mi sento una donna come tante altre». Kate Winslet fa dell'umiltà una delle sue principali caratteristiche e, in un'esclusiva intervista al Sun, risponde ai sondaggi che la inseriscono tra le donne più sexy al mondo. «Sono uguale alla maggioranza delle donne che vediamo per strada - ha affermato l'attrice britannica, premio Oscar nel 2009 per 'The Reader' - non ho un seno perfetto e ho le mie curve. Cose normali, piccoli difetti che ha chiunque».

LE MIE IMPERFEZIONI SUL GRANDE SCHERMO - Molti fan, che vedono Kate come una dea dello schermo, non possono che mettersi a ridere di fronte a simili dichiarazioni. L'attrice però non si è fermata lì, e ha sottolineato come portare certe imperfezioni sul grande schermo possano dare maggior consapevolezza e sicurezza a tutte le donne: «Sono una che appare spesso semi-nuda nei film (ad esempio «Holy Smoke», «The Reader», «Little Children» e la celebre scena del «Titanic», ndr). Accetto simili ruoli perché penso che così le donne, vedendo le imperfezioni di un'attrice di Hollywood, acquistino sicurezza. Alla fine non ho niente di diverso da loro».

NON TEMO L'INVECCHIAMENTO - Giunta alla soglia dei 37 anni, la Winslet riesce ad accettare i suoi difetti senza particolari angosce. «Quando avevo vent'anni pensavo che nel giro di poco tempo il mio seno si sarebbe afflosciato, i denti rovinati e i capelli sarebbero diventati bianchi - ha concluso Kate -. Oggi invece mi sento molto più matura e saggia per accettare l'invecchiamento».