22 settembre 2020
Aggiornato 13:30
Le foto fecero il giro del mondo

Scarlett Johansson, diffuse foto nude: chiesti 5 anni di prigione

È quanto chiede l'accusa per Christopher Chaney, l'hacker che rubò alcuni scatti hot dal cellulare di Scarlett Johansson. Le foto sottratte all'attrice, che la ritraevano di spalle riflessa in uno specchio e a mezzo busto sul letto, avevano fatto il giro del mondo via web

NEW YORK - Cinque anni di prigione e almeno 66mila dollari di multa. È quanto chiede l'accusa per Christopher Chaney, l'hacker che rubò alcuni scatti hot dal cellulare di Scarlett Johansson. Le foto sottratte all'attrice, che la ritraevano di spalle riflessa in uno specchio e a mezzo busto sul letto, avevano fatto il giro del mondo via web. «Quando esco fuori a pranzo vedo gli uomini e penso 'Dannazione ma questa gente mi ha vista nuda'. Forse non potete immaginare quello che provo. Da quando mi è successo sono diventata un po' paranoica», aveva dichiarato l'attrice newyorkese.

Ma Scarlett Johansson non è stata l'unica vittima. Chaney, 35 anni, originario della Florida, è stato ritenuto colpevole di reati legati all'hackeraggio informatico dopo aver rubato e successivamente pubblicato in rete immagini sexy di star come Mila Kunis, Christina Aguilera e Renee Olstead.

Le indagini sono durante un anno - Come riporta il sito americano Tmz, Chaney, arrestato lo scorso ottobre dopo indagini durate circa un anno, ha ammesso di aver sottratto le fotografie dai computer e cellulari di almeno nove persone. Per Christina Aguilera il governo federale chiede un risarcimento di 7.500 dollari, mentre alla Johansson ne spetterebbero circa 66mila. La sentenza è prevista per il prossimo 23 luglio.