20 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
Reali di Spagna

Re Juan Carlos si scusa per il viaggio in Botswana

Il sovrano all'uscita dell'ospedale: «Non lo faccio più». Le condizioni di salute del sovrano sono state però adombrate dalle violente critiche che gli sono piovute addosso per essere andato ad una battuta di caccia all'elefante in Botswana

MADRID - Re Juan Carlos di Spagna si è scusato per il viaggio in Botswana nel corso del quale si è fratturato un'anca durante una battuta di caccia all'elefante. «Mi dispiace molto. Mi sono sbagliato e non accadrà più», ha dichiarato il re alla televisione, lasciando l'ospedale Usp San José di Madrid, dove i medici gli hanno applicato una protesi.

POLEMICHE ROVENTI - Juan Carlos, 74 anni, era stato rimpatriato d'urgenza dopo l'incidente per essere ricoverato in Spagna. Le condizioni di salute del sovrano sono state però adombrate dalle violente critiche che gli sono piovute addosso per essere andato ad una battuta di caccia all'elefante in Botswana, un lusso da svariate migliaia di euro, mentre la Spagna è alle prese con una grave crisi economica. Secondo il governo del Botswana, un safari con caccia all'elefante può costare fino a 45mila euro.