20 novembre 2019
Aggiornato 03:00
Donna, mamma e attrice

Claudia Pandolfi: Io e Marco Cocci? Incastro perfetto

L'attrice italiana si racconta a «Gioia»: Voglio godermi la felicità. Ero giovane, tonica e snella. Ora sono ancora snella, ma meno tonica e non più giovane. Noto i decadimenti e ci faccio i conti, ma non è un problema

MILANO - Donna, mamma e attrice. E adesso anche innamorata. Claudia Pandolfi non si risparmia, nel lavoro come nella vita. Con un film in uscita, I più grandi di tutti, commedia di Carlo Virzì dal 4 aprile nelle sale, e un nuovo amore, Marco Cocci, attore e musicista incontrato proprio sul set, Claudia riparte dopo la fine della storia con Roberto Angelini, compagno storico e padre di suo figlio Gabriele.

Galeotti i fratelli Virzì: «Io e Marco ci siamo incontrati per la prima volta 15 anni fa sul set di Ovosodo - film di Paolo Virzì, fratello di Carlo -, ci siamo incrociati a una prova costumi, ma senza notarci. Marco ha un ritmo che si sposa perfettamente con il mio - confessa in un'intervista a Gioia - mantiene il mio passo che è fatto di varie misure. Io e Roberto ci siamo separati per risolvere i nostri problemi. La coppia ha dei cicli. Se non stai più bene con una persona devi giocare a carte scoperte. Ma oggi non voglio guardare più in là di domani mattina: mi piace così tanto questa felicità che voglio godermela!».

A 37 anni, Claudia sente di aver raggiunto un equilibrio con il suo corpo: «Ero giovane, tonica e snella. Ora sono ancora snella, ma meno tonica e non più giovane. Noto i decadimenti e ci faccio i conti, ma non è un problema. Se Cristina Comencini mi chiede di stare nuda in scena, lo faccio. E se non ho il culo più bello del mondo, non me ne frega niente».