23 gennaio 2020
Aggiornato 01:00
La celebrità ha il suo prezzo

Keira Knightley: «Piango per le critiche che ricevo»

L'attrice britannica al Mirror: In questi dieci anni sotto riflettori ho avuto esperienze straordinarie, ma altre meno felici in cui mi sono sentita sola

LONDRA - La celebrità ha il suo prezzo. Essere al centro delle attenzioni dei media crea situazioni non sempre gradevoli. Lo sa bene Keira Knigthley, che in un'intervista al Mirror ha rivelato: «Mi capita spesso di piangere per le cose che vengono dette o scritte su di me. In molte occasioni mi metto a sedere sul pavimento del bagno e scoppio in lacrime». L'attrice britannica, che vive in East London, ha una storia con James Righton, tastierista rock dei Klaxons.

Ci sono giorni in cui mi sento sola - «Ci sono giorni in cui non ci faccio caso e tutto è ok - ha aggiunto l'attrice britannica -. Altri invece in cui ci sto male. Penso dipenda dal giorno della settimana». La star dei Pirati dei Caraibi, al cinema fino a poco tempo con A Dangerous Method, incolpa il lavoro per questo suo instabile stato d'animo: «In questi dieci anni sotto riflettori ho avuto esperienze straordinarie, ma altre meno felici in cui mi sono sentita sola».