5 giugno 2020
Aggiornato 09:30
Intervista al settimanale «Gente»

De Niro: Vendo casa a New York

«Lì ho imparato a nuotare. Costa 14 milioni di dollari». A occuparsi della vendita della casa al Greenwich Village è il figlio di De Niro, Raphael, 34 anni

MILANO - «Quando ero bambino il Greenwich Village era la terra di nessuno. Davanti a questa casa c'ero passato tante volte e in quella piscina ho imparato a nuotare. Ora è in vendita per 14 milioni di dollari». Lo confessa Robert De Niro al settimanale Gente.

Durante l'intervista l'attore ricorda la sua infanzia a New York e rievoca gli aneddoti legati alla casa di famiglia al 14 di St Lukes Place, acquistata negli anni Settanta. «Possedere un'elegante casa al Village, per chi se lo poteva permettere, era davvero una grande opportunità», ha continuato l'attore, che nella Grande Mela possiede un patrimonio immobiliare stimato intorno ai 185 milioni di dollari (137 milioni di euro).
A occuparsi della vendita della casa al Greenwich Village è il figlio di De Niro, Raphael, 34 anni. «Ho bellissimi ricordi delle feste del Ringraziamento, dei compleanni e dei Natale trascorsi qui, con moltissime persone, parenti e amici, tra cui Martin Scorsese - racconta il ragazzo -. I miei nonni paterni e mio padre vivevano in altri quartieri, quindi questo posto, dove vivevo con mia madre, era un luogo di ritrovo».

Infine, tra gli episodi curiosi, l'attore svela una curiosità: nel 1980 di fronte casa sua girò il film Toro scatenato. «Il mio camper era di fronte a casa mia al di là della strada - conclude De Niro -, ma per tutelare la privacy non l'avevo detto a nessuno».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal