20 gennaio 2020
Aggiornato 07:30
Ma non incontrerà Obama, che è in visita in Kansas

Lady Gaga alla Casa Bianca per provuovere la lotta a bullismo

L'anno scorso Gaga si era mobilitata a favore dell'abrogazione della «Don't Ask Don't Tell», la legge che impediva agli omosessuali dichiarati di prestare servizio militare

NEW YORK - Lady Gaga è attesa alla Casa Bianca. Mentre il presidente degli Stati Uniti Barack Obama è in Kansas, lo staff dell'amministrazione Obama incontrerà l'icona del pop per parlare delle sue iniziative contro il bullismo (e contro tutte le discriminazioni).
Secondo quanto riportato dalla rete Abc è stata Gaga stessa a sollevare il problema del bullismo davanti a Obama ad un evento di raccolta fondi in California lo scorso settembre. Dopo il suicidio di un adolescente, vittima di bullismo, la star aveva scritto su Twitter: «Incontrerò il nostro presidente. Non smetterò di combattere, questa situazione deve finire e la nostra generazione ha il potere di porvi fine».

Lady Gaga: fare il possibile per prevenire questo fenomeno - All'evento di raccolta fondi Gaga, che ha recentemente dato vita alla fondazione Born this Way («Nato così», titolo di un suo successo che esalta il diritto di tutti di essere come sono) per combattere il bullismo, aveva letto parti di lettere di suoi fan, vittime di bullismo, chiedendo a tutti i presenti all'evento, compreso il presidente, di fare tutto quello che potevano per prevenire questo fenomeno. Questa dunque è l'occasione per la cantante di far sentire ancora una volta la sua voce su tematiche sociali a lei care (lei stessa racconta di essere stata vittima di bullismo da bambina).
L'anno scorso Gaga si era mobilitata a favore dell'abrogazione della Don't Ask Don't Tell, la legge che impediva agli omosessuali dichiarati di prestare servizio militare.