1 giugno 2020
Aggiornato 11:30
Scomparsa Mike Bongiorno

Fiorello: «Con Mike eravamo due pischelli, mi mancherà molto»

Showman si è intrattenuto con famiglia Mike a camera ardente

Milano, 11 set - "Mi mancherà moltissimo, non eravamo come padre e figlio ma due pischelli e facevamo veramente cose da ragazzini che non si sanno e non si possono dire: più che un amico d'arte era un compagnetto". E ' quanto ha affermato Fiorello uscendo dalla camera ardente di Mike Bongiorno dove si è intrattenuto per circa un'ora e mezzo con i familiari del celebre presentatore scomparso martedì scorso. Fiorello compagno di diverse campagne pubblicitarie con Bongiorno ha ricordato che "quando dovevamo girare gli spot ci si sentiva per telefono e si discuteva su come vestirci e ci preparavamo al gioco passando interi giorni a cazzeggiare".

Fiorello, che è arrivato nel palazzo di viale Alemagna accompagnato dalla moglie, avrebbe dovuto condurre insieme a Mike una nuova edizione di "Rischia Tutto" prevista per questo autunno su Sky. "Sono un po' in imbarazzo a parlare di Mike perchè si rischia di cadere nel banale e lui non lo merita - prosegue emozionato Fiorello - che ricorda infine come "a Mike è sempre piaciuto giocare ma forse si è sempre un po' vergognato di farlo e forse io l'ho sciolto un po', e non avremmo più smesso di giocare "Quello che ha fatto rimarrà per sempre e tenterò di portare avanti il suo ricordo". Ha continuato Fiorello che rivela di essere rimasto impreparato di fronte a una morte "inaspettata" e aggiunge "potrei cominciare i miei spettacoli dicendo 'Allegria!', qualcuno dovrà pur farlo, mi prendo questa responsabilità".

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal