18 agosto 2019
Aggiornato 16:30
Per il momento nessun dettaglio sull'appuntamento

Tutto pronto per show D'Addario in discoteca Parigi

Stanotte al Globo la serata tutta italiana «I Love Silvio»

PARIGI - Stanotte Patrizia D'Addario si produrrà in uno show, , «I Love Silvio», durante la serata dedicatele dalla discoteca «Globo» di Parigi. Per il momento nessun dettaglio sull'appuntamento tanto che lo stesso 'organizzatore dell'evento del venerdì della trentannale discoteca parigina, Jean-Eudes Bernard, dichiara ad Apcom di «non conoscere nulla di quello che Patrizia intende fare in pista o sulla piccola scena della discoteca».

La escort vuole mantenere la sorpresa, forse perché non ha ricevuto alcun cachet per la sua apparizione, come pare fra l'altro non abbia ricevuto nessuna busta da Berlusconi, ma Bernard si lascia sfuggire che «si sa già che poserà per un fotografo al fianco dei clienti, parlerà con loro e con i giornalisti e firmerà degli autografi». Si sa anche che sarà vestita da Art/C, nome dietro cui si nasconde un misterioso 38enne, creatore israeliano di Tel-Aviv Art/C, che al sito Internet «Pretty Woman» dichiara che non può concepire «abiti che durino una sola stagione. Questi non sono vestiti».

Il mio stile» continua «è un mix di bionic, chic, bizarre, couture. Voglio delle donne Wow». Per me è l'impatto che conta, che siano designers, attrici, direttrici di galleria o spose di un uomo molto ricco, quando entrano in un posto dev'essere un 'Vavavoum'». All'ingresso i nottambuli «riceveranno delle maschere del Cavaliere» spiega Bernard e quindi Patrizia potrebbe trovarsi a posare anche con dei «cloni» di Silvio.

Jean-Eudes Bernard prevede insomma una discoteca piena di Berlusconi, decorata con i colori dell'Italia, che beve Bellini distribuiti da barman vestiti con la tenuta del Milan AC. A parte un quarto d'ora (quello di celebrità?) italiano e alcune canzoni famose glissate nei mix, la musica sarà Pop-Rock. Il pubblico sarà quello tipico dei trentenni dei venerdì del club.

«Le Globo non è nuovo a questo tipo di serate che si infiltrano con ironia nelle cose che ci sembrano più strane e divertenti dell'attualità (sic, ndr)» spiega Bernard «per quello abbiamo contattato Patrizia D'Addario per la sua prima apparizione pubblica dopo l'inizio dello scandalo, che dovrebbe inaugurare una tournée Europea». Molti sarebbero i giornalisti non solo italiani «ma di molti paesi del mondo» accreditati.

I volantini che circolano sul Web e il sito internet della discoteca (www.leglobo.fr) annunciano l'arrivo della «tombeuse de Berlusconi» (gioco di parole fra «quella che lo ha fatto infatuare» e «quella che lo ha fatto scivolare«) e propongono dei pass validi fino all'1,30, per andarla a vedere in carne. Una citazione, attribuita al Cavaliere, recita «Le donne di destra sono più belle e più diplomate».

Ma più che il volantino c'è da scommettere che ad attirare le folle sarà piuttosto il profumo dello scandalo di questa escort che sostiene, con tanto di registrazione, di aver passato una notte con Silvio in cambio, solo, di un piccolo regalo, o magari le doti fisiche e canore di Patrizia D'Addario... Come potrebbero rinunciare, parigini, turisti e giornalisti a vantarsi di avere passato una notte con la «bimbo» di Berlusconi?