11 luglio 2020
Aggiornato 00:30
Media, TV e bambini

TV, le pagelle del Moige: «Male la prima serata di Canale 5»

Buona la valutazione per la programmazione di Rai 3 che soddisfa grandi e piccoli

I genitori italiani bocciano Canale 5 a causa del nuovo telefilm ‘Crimini bianchi’ e della fiction ‘Il sangue e la rosa’ che, insieme al programma ‘Il ballo delle debuttanti’ e il ‘Codice Da Vinci’, film tratto dal noto libro di Dan Brown, hanno assegnato alla principale rete Mediaset la maglia nera della Tv.
Giudizi positivi invece arrivano per Rai 3 grazie al ‘Il gran concerto’, ‘È domenica papà’ e ‘Forrest Gump’, tutti molto apprezzati dalle famiglie.

Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio Tv del MOIGE - Movimento Italiano Genitori, in base alle 2342 segnalazioni giunte, nel mese di Settembre 2008, attraverso il numero verde 800.93.70.70 e il sito www.genitori.it, Canale 5 è la rete meno apprezzata del mese, cioè la rete meno gradita dai genitori per i propri figli minori, mentre Rai 3 è la più apprezzata.

«Il nuovo telefilm Crimini bianchi», spiega Elisabetta Scala, Responsabile Osservatorio Media del Moige, «pur cercando di far riflettere l’opinione pubblica sul grave problema della malasanità, cade nei toni giustizialisti e vendicativi, tralasciando spesso la necessità di dare sostegno alle vittime degli errori sanitari rappresentati. C’è quindi una spasmodica ricerca del colpevole che oscura totalmente l’aspetto umano delle situazioni».

«Con Il Ballo delle debuttanti», continua Elisabetta Scala, «ritroviamo lo stesso problema già avuto con altri programmi Mediaset come Amici, ossia lo scontro pesante, ai limiti dell’educazione e del rispetto, tra due squadre in gara aizzate costantemente dalla onnipresente giuria. Ancora una volta, la sana competizione è stata trasformata in rivalità pura».

Male anche la fiction ‘Il sangue e la rosa’ che nonostante la forte presenza di personaggi noti commette lo stesso errore di molte altre fiction in costume, ossia la poca attinenza con i fatti storici e le immancabili scene di sesso e nudo. Ancora, commenti negativi sono arrivati per i toni cupi e le immagini forti de ‘Il Codice Da Vinci’. Davvero un peccato per Canale 5 che in questo mese aveva ottenuto invece giudizi positivi dalle famiglie grazie alla intensa fiction ‘O Professore’ con Sergio Castellitto e al programma ‘Fantasia’ condotto da Barbara D’Urso.

Rai 3 si è conquistata il titolo di rete più gradita del mese grazie a ‘È domenica papà’, programma di intrattenimento che, grazie anche alla simpatia e alla bravura del conduttore Armando Traverso, riesce a coniugare divertimento e funzione educativa. Molto apprezzato anche il film ‘Forrest Gump’ che è riuscito a riportare all’attenzione del pubblico l’importanza dell’essere puri e semplici in un mondo complicato come quello attuale. Positivi i commenti anche per ‘Il gran concerto’, programma che si è rivelato una piacevole sorpresa nel panorama televisivo avvicinando i bambini al mondo della musica e permettendo anche ai genitori di migliorare le competenze in materia.