27 febbraio 2020
Aggiornato 22:30
Mondiale motocross femminile | Villars-Sous-Ecot

L'Italia vince anche in rosa: Kiara Fontanesi campionessa per la quinta volta

Fango e gloria per la 23enne parmense, che diventa la donna più vincente di sempre nella storia di questa disciplina. Come confessa anche lei stessa, questo è stato il titolo «più duro della carriera». E per conquistarlo ha dovuto lottare fino all'ultimo giro, su un terreno impraticabile, trionfando per un punto

Kiara Fontanesi festeggia il suo quinto Mondiale motocross femminile
Kiara Fontanesi festeggia il suo quinto Mondiale motocross femminile Yamaha

VILLARS-SOUS-ECOT – Il mondo del motocross parla italiano. Dopo Tony Cairoli, anche Kiara Fontanesi si riconferma campionessa iridata 2017 nella classifica femminile: ma, a differenza del suo collega uomo che ha dominato l'intera stagione, per la portacolori della Yamaha la conquista del quinto titolo in carriera è stata molto più incerta, e decisa solamente al termine di un finale thrilling e per un punto. Reduce da una devastante penultima gara, la 23enne parmense si è infatti riscattata nel sesto e ultimo appuntamento del campionato femminile conquistando la sua seconda vittoria stagionale sotto il diluvio di Villars-sous-Ecot.

Sul filo di lana
Il cielo si è aperto alla partenza di gara-1, inondando le collinette terrose e rendendole praticamente impraticabili. Mentre la maggior parte delle pilotesse sono finite per terra, la Fontanesi insieme alle sue due compagne di marca e rivali Courtney Duncan e Nancy van de Ven hanno fatto del loro meglio per mantenersi in piedi. Ma l'unica che ci è riuscita è stata proprio la nostra italiana, che ha trionfato con 26 secondi di vantaggio. La pioggia è continuata a cadere nel corso della notte, rendendo il terreno ulteriormente scivoloso per la seconda manche. In testa si è riportata la Duncan, ritiratasi il giorno prima, ma il terzo posto provvisorio sarebbe bastato alla Van de Ven per avere la certezza matematica del titolo: finché la giovane olandese è rimasta bloccata in una buca fangosa, cedendo il gradino basso del podio proprio a Kiara. Che, con questo risultato, si è aggudicata il successo nel Gran Premio di Pays de Montbèliard e anche nel Mondiale motocross femminile.

Mai così combattuto
«È stata una giornata incredibile, non mi sono ancora resa conto di quello che è successo – ha dichiarato emozionata a caldo – Sono estremamente contenta di aver vinto il titolo di quest'anno, il più duro della mia carriera. Questa è stata una stagione piena di alti e bassi, ma ho sempre mantenuto vivo il sogno di vincere il Mondiale. Il primo resta sempre il più bello, ma se dovessi scegliere il mio secondo preferito sarebbe proprio questo. Quest'anno ho dovuto confrontarmi con le migliori pilotesse del mondo, ed è stata una vittoria sudatissima». Il 2017, una delle migliori stagioni di questa disciplina, consegna dunque Kiara Fontanesi ai libri di storia come la donna più vincente di sempre nel motocross in rosa.

Una fase della gara di Kiara Fontanesi a Villars-Sous-Ecot
Una fase della gara di Kiara Fontanesi a Villars-Sous-Ecot (Yamaha)