7 dicembre 2019
Aggiornato 14:30
Con il successo in casa ora è seconda in classifica generale

Il motocross parla italiano anche tra le donne: vittoria a Kiara Fontanesi

Come il suo connazionale Tony Cairoli nella prova maschile, anche la grande campionessa italiana si aggiudica il Gran Premio in Trentino grazie ad un primo e a un secondo posto nelle due gare, nonostante una caduta

Kiara Fontanesi in azione ad Arco di Trento
Kiara Fontanesi in azione ad Arco di Trento Yamaha

ARCO DI TRENTO – Un weekend perfetto per i tanti tifosi italiani accorsi ad assistere al Mondiale Motocross sulla pista Ciclamino di Pietramurata, ad Arco di Trento. La prova maschile l'ha vinta il nostro Tony Cairoli, quella femminile la connazionale Kiara Fontanesi. In gara-1 è stata tutta una lotta in casa Yamaha, tra la vicecampionessa in carica Nancy van de Ven, partita in testa, l'attuale leader della classifica Courtney Duncan, che l'ha superata dopo due curve ed è volata al comando, e l'idolo di casa. Il colpo di scena è arrivata quando la Duncan ha perso trazione ed è stata disarcionata dalla moto, riuscendo a rimontare ma solo fino alla piazza d'onore. Kiara, invece, puntando sulla fiducia che le derivava dal non essere mai stata battuta nella gara a domicilio, ha superato la Van de Ven ed è andata a prendersi la vittoria. Ancora più emozionante la seconda manche, dove tutte e tre le ragazze sono finite per terra. La prima a cadere è stata proprio la Fontanesi, che è finita larga e ha perso l'anteriore subito dopo che la Van de Ven le aveva strappato la testa della corsa. Poco dopo la stessa sorte è toccata alla Duncan, che è scivolata così al quarto posto; infine alla stessa Van de Ven a due giri dalla fine. Il successo in gara-2 è andato così alla campionessa uscente Livia Lancelot, ma grazie al suo secondo posto Kiara Fontanesi ha potuto issarsi sul gradino più alto del podio del Gran Premio e dalla quinta alla seconda posizione in classifica generale. «Mi sento davvero bene perché onestamente ho lavorato molto sodo per ottenere questo risultato – alza le braccia la Fontanesi – La mia condizione è perfetta al momento e sapevo, arrivando a questa gara, che si sarebbe trattato del miglior test per capire se tutto il lavoro che ho fatto sarebbe stato ripagato. Sono molto contenta di vincere il mio GP di casa, ovviamente avrei voluto aggiudicarmi entrambe le gare ma ho commesso un errore cercando di superare. Alla fine ho trovato il mio ritmo, ho chiuso seconda grazie a qualche errore delle mie avversarie e ho vinto il GP, che era importante per me. E per il campionato essere tornata al vertice è ancora più importante». Il terzo appuntamento del Mondiale motocross femminile è in programma il 28 maggio ad Ernee, in Francia.