18 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Tuffi dalla piattaforma

Bronzo agli europei di tuffi, l'Esercito si congratula con Noemi Batki

L'atleta del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito, già vice campionessa europea della piattaforma da mt. 10, ha conseguito, si legge in una nota, un eccezionale risultato arrivando terza nella prova individuale della piattaforma dei 10 mt., prima medaglia italiana della competizione.

ROMA - Il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Danilo Errico, si congratula con il Caporal Maggiore Scelto Noemi Batki per la medaglia di bronzo conquistata nei campionati europei di tuffi in corso a Rostock, in Germania, dal 9 al 14 giugno.

L'atleta del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito, già vice campionessa europea della piattaforma da mt. 10, ha conseguito, si legge in una nota, un eccezionale risultato arrivando terza nella prova individuale della piattaforma dei 10 mt., prima medaglia italiana della competizione.

La squadra azzurra in questi giorni vedrà la presenza anche di altri atleti dell'Esercito: il Caporal Maggiore Scelto Francesca Dallapè, sei volte campionessa d'Europa e due volte vice campionessa del mondo, impegnata nella prova individuale del trampolino dei 3 mt, il Caporal Maggiore Elena Bertocchi e il Caporal Maggiore Giovanni Tocci impegnati nella specialità del trampolino da 1 mt.

L'essere soldato comporta la condivisione dei valori propri dello sport, come la disciplina, l'onestà, il coraggio, l'impegno che sono gli stessi che caratterizzano l'Esercito e quindi patrimonio comune di ogni militare.

I risultati conseguiti nelle discipline sportive sono la testimonianza dello spirito di sacrificio e di dedizione che giornalmente i soldati infondono in tutte le attività sia sul territorio nazionale sia all'estero nelle principali aree di crisi internazionali.