20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
Golf | European Tour

Hero Indian Open, escono al taglio Tadini e Pavan

Si stanno facendo valere i giocatori orientali che occupano le prime tre posizioni con S.S.P. Chowrasia, leader con 132 (65 67, -10), con Siddikur Rahman, del Bangladesh, secondo con 133 (-9), e con il thailandese Chapchai Nirat, terzo con 136 (-6) alla pari con lo svedese Joakim Lagergren.

NEW DELHI - Nell'Hero Indian Open, evento organizzato in collaborazione tra European Tour e Asian Tour in svolgimento sul percorso del Delhi GC (par 71), a Nuova Delhi, sono usciti al taglio dopo 36 buche Alessandro Tadini, 70° con 145 (73 72, +3) e out per un colpo, e Andrea Pavan 125° con 153 (73 80, +11).

Si stanno facendo valere i giocatori orientali che occupano le prime tre posizioni con S.S.P. Chowrasia, leader con 132 (65 67, -10), con Siddikur Rahman, del Bangladesh, secondo con 133 (-9), e con il thailandese Chapchai Nirat, terzo con 136 (-6) alla pari con lo svedese Joakim Lagergren. Al quinto posto con 137 (-5) lo statunitense Paul Peterson e l'inglese Richard McEvoy, al settimo con 138 (-4) l'indiano Anirban Lahiri e il thailandese Prayad Marksaeng, al 13° con 140 (-2) l'indiano Arjun Atwal, al 18° con 141 (-1) lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e al 25° con 142 (par) il thailandese Prom Meesawat e l'indiano Shiv Kapur. In bassa classifica il francese Romain Wattel, il malese Danny Chia e Mardan Mamat di Singapore, 5i.i con 144 (+2).

Chowrasia, 37 anni, due titoli nel circuito e uno nell'Asian Tour, non ha annotato bogey nei due giri che ha concluso con un 65 (-6) e con un 67 (-4) per un totale di dieci birdie. Rahman, due successi in Asia, ha tenuto la scia con un 68 (-3) frutto di sei birdie, un bogey e un doppio bogey. Per Tadini 72 (+1) colpi con un birdie e due bogey e per Pavan 80 (+9) con due birdie, tre bogey e quattro doppi bogey. Il montepremi è di 1.320.000 euro dei quali 218.512 euro andranno al vincitore.