28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Nel corso della partita di B2

Pallavolo in lutto: E' morto Vigor Bovolenta

E' morto stroncato da un malore accusato nel corso della partita di B2 che stava disputando con la sua Volley Forlì contro la Lube a Macerata. A nulla sono valsi gli sforzi dei soccorritori che hanno provato a lungo a rianimarlo prima di trasportarlo all'ospedale di Macerata

MACERATA - Lutto nel mondo della pallavolo. Vigor Bovolenta, 37 anni, è morto stroncato da un malore accusato nel corso della partita di B2 che stava disputando con la sua Volley Forlì contro la Lube a Macerata. A nulla sono valsi gli sforzi dei soccorritori che hanno provato a lungo a rianimarlo prima di trasportarlo all'ospedale di Macerata, dove è arrivato in condizioni disperate. L'atleta, che avrebbe compiuto 38 anni il 30 maggio, è morto poco dopo, tra le lacrime dei compagni di squadra, dell'allenatore Stefano Mascetti e dei giocatori e dirigenti di Macerata.

Lascia la moglie e 4 figli - Vigor Bovolenta abitava a Ravenna con la moglie, Federica Lisi (anche lei ex giocatrice di pallavolo), e i quattro figli. In carriera ha disputato 553 partite in serie A1 in 21 anni, fino al 2011. Nel suo curriculum due scudetti, due coppe campioni, e un Mondiale per Club. Ricco anche il palmares con la nazionale: un argento alle Olimpiadi di Atlanta 1996, un Europeo e quattro World League.